A- A+
PugliaItalia
PUGLIA - FORENZA (ALTRA EUROPA/GUE-NGL): "VERGOGNOSO SBARRAMENTO ALL'8%"

Eleonora Forenza, eurodeputata dell'Altra Europa con Tsipras/gruppo GUE-NGL, eletta nel collegio Sud, dichiara: "L'approvazione della soglia di sbarramento all'8% rappresenta inequivocabilmente la volontà di privare del diritto alla rappresentanza il voto di migliaia di persone. È di fatto un incentivo all'astensione o al cosiddetto voto utile. Una vergogna".

"Altra vergogna è la bocciatura col voto segreto delle norme paritarie. Il Pd dovrebbe più correttamente chiamarsi partito antidemocratico. E in Puglia più che altrove. Peraltro queste scelte sono operate mentre il segretario regionale del Pd, candidato alla Presidenza della Regione, Michele Emiliano, dichiara bellamente che i consiglieri del suo partito agiscono contro la sua volontà. Ci domandiamo in virtù di quale miracolo chi non riesce a dirigere il suo partito in Puglia essendone segretario dovrebbe essere in grado governare una intera regione".

Tags:
forenzalegge regionalesbarramentoaltra europa
i blog di affari
Sindacalista ucciso, la solitudine dei lavoratori nello spirito del tempo
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.