A- A+
PugliaItalia
Raduno della Protezione Civile Gargano, l'abbraccio dei volontari

Il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ha partecipato a Vieste al raduno nazionale della Protezione civile, che fino a sabato si svolgerà a Pugnochiuso (Vieste), uno degli angoli più suggestivi e rappresentativi del Gargano.

“Per noi è motivo di gioia, soddisfazione perchè vi è il riconoscimento della Protezione civile nazionale di quale è il ruolo che oggi svolge la Puglia, di quale è stato il salto di qualità. Da zero fino ad avere una macchina tra le più efficienti e le più organizzate".

"Il fatto che i volontari vengano qui sul Gargano all’indomani dell’evento alluvionale - ha aggiunto Vendola - vuol dire che il Gargano è vivo ed è in piedi con le sue cicatrici o con le sue ferite ancora aperte è in grado di reagire".

"Questa è una presenza di vita ed è una presenza legata ai temi della tutela ambientale e della protezione civile che sono temi che devono coinvolgere sempre di più la cittadinanza Ogni cittadino deve diventare sentinella del suo territorio custode dei valori fondamentali”.

(gelormini@affaritaliani.it)

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
protezione civilegarganovendolaradunoabbraccio
i blog di affari
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
DONAZIONI DI SANGUE, AIUTI E PROGETTI PER AGRICOLTURA E BIOGAS
Boschiero Cinzia
Atti fiscali illegittimi: Convegno a Milano il 20 maggio
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.