A- A+
PugliaItalia
Riqualificazione Urbana, la sfida Decaro: 'Formare e trovare risorse'

È stato presentato l’avviso pubblico finalizzato ad individuare gli esperti che avranno il compito di attivare metodologie di partecipazione nell’ambito di processi di riqualificazione e rigenerazione urbana che interessano aree strategiche della città.

Il sindaco Antonio Decaro e gli assessori Tedesco, Brandi e Galasso hanno illustrato, insieme alla dirigente della ripartizione urbanistica, l’architetto Annamaria Curcuruto, gli obiettivi della selezione di quattro figure esperte che dovranno istruire nei prossimi mesi tutte le iniziative ritenute idonee a coinvolgere la cittadinanza nei processi decisionali alla base del progetto di riqualificazione dell’area dell’ex caserma Rossani. In un primo momento le attività di partecipazione riguarderanno l’area dove non esistono edifici e successivamente si estenderanno anche a quella in cui sorgono gli immobili.

Il sindaco Decaro ha sottolineato l’urgenza dell’intervento: “non intendiamo perdere il finanziamento di 2.700.000 euro destinato alla riqualificazione dell’area verde, né vogliamo rinunciare al coinvolgimento dei cittadini nel processo decisionale che riguarda una delle aree più importanti per lo sviluppo futuro della città. Entro la fine del 2014 intendiamo inoltre presentare lo studio di fattibilità che ci permetterà di integrare i fondi disponibili a seguito della permuta dell’area della Rossani con quelli previsti nel Patto per Bari siglato con la Regione Puglia”.

Rossani
 

L’assessora Carla Tedesco ha illustrato invece le specifiche contenute nella selezione: “I quattro facilitatori che individueremo saranno l’interfaccia dell’amministrazione comunale con tutti i cittadini che vorranno prendere parte attiva nel processo partecipativo. Come previsto in questi casi non c’è niente di predefinito: insieme agli esperti stabiliremo tempi, modi e luoghi. Il nostro obiettivo è mettere in moto dinamiche che ci consentano di intercettare tutte le pratiche e le attività che già esistono e supportare tutte quelle che potranno svilupparsi nella Rossani. Ai cittadini riconosceremo per la prima volta non solo la possibilità di discutere ma anche e soprattutto la “capacità di agire” dando significato ai luoghi attraverso le pratiche d’uso. Perché uno spazio pubblico viva non è sufficiente un disegno di architettura, per quanto qualificato possa essere, perché questo non garantisce automaticamente l’attivazione di relazioni sociali, le uniche in grado di dare significato ai luoghi. Lo spazio pubblico vive di molteplicità”.

L’avviso, dal titolo “Formazione di elenchi  finalizzati all’affidamento di incarichi di servizi per “esperti di settore” con esperienza di applicazione delle metodologie partecipative nell’ambito del progetto ri-accordi urbani” è disponibile sul sito istituzionale al seguente link. http://www.comune.bari.it/portal/page/portal/bari/bandiEConcorsi/concorsi?id_upload=1388

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
baririsorseespertiriqualificazioneurbanadecarobrandi
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.