A- A+
PugliaItalia

 

Bari – Metti un assessore in corsia. Dopo la riunione fiume degli scorsi giorni con i direttori generali delle Asl pugliesi e le voci, pur smentite dalla dirigenza del dicastero, di possibili avvicendamenti ai vertici delle stesse, la mossa a sorpresa di Elena Gentile è un blitz in ospedali ed ambulatori del Tacco dello Stivale per saggiarne in prima persona potenzialità e problematiche: “Intendiamo metterci dal punto di vista dei pugliesi e delle pugliesi richiedendo interventi mirati e monitorare la qualità della spesa”, ha spiegato l’ex assessore al Welfare. Ed è toccato anche al San Paolo di Bari.
 
Per fare il punto sullo stato delle riconversioni delle strutture su scala regionale e sull’attivazione dei vari servizi territoriali alternativi, citati nell’incontro preparatorio con particolare attenzione ai ritardi di Lecce e Bat, serviranno i report chiesti ai Dg; le bacchettate, come noto, però, sono cominciate già da subito per il Bonomo di Andria, alla cui governance sono stati contestati il piazzale ingombro di autovetture ma anche il parco macchine obsoleto di Radiologia, tra apparecchi per i raggi x funzionanti ma di generazioni passate ed altri di nuova generazione ma ancora da collaudare, oltre ad una “sensazione di sporcizia dovuta all’alta frequentazione del luogo, che presenta una porta aperta 24 su 24, facile accesso per malintenzionati”.
 
Decisamente meglio, invece, per il San Paolo di Bari, assurto agli onori delle cronache per la maxi inchiesta sulla Sanità e l’accusa al Governatore Vendola di concorso in abuso d’ufficio  sulla nomina del primario di Chirurgia toracica, Paolo Sardelli, poi smontata dall’assoluzione dello scorso ottobre. La Lady di ferro della Giunta ha visitato i reparti di Ostetricia-Ginecologia, Senologia e il Pronto soccorso, trovandoli “complessivamente in buone condizioni, alcuni in eccellenti condizioni sia di ordine, che di pulizia”. Tra le segnalazioni destinate ad arrivare sulla scrivania di Mimmo Colasanto andrà ugualmente citato  lo spazio riservato al “Day surgery” di Ginecologia, “alquanto ristretto”, tanto quanto l’accesso al Pronto soccorso, “privo di una efficace zona-filtro, con una porta che si apre direttamente dall’esterno che conduce nell’ambulatorio” e da riorganizzare per garantire la sicurezza degli operatori. Non a caso, nelle scorse ore, un addetto al triage, il momento di selezione dei pazienti in base a patologia e gravità, è stato aggredito dai parenti di una ammalata ed è ancora assente.
 
In compenso nell’Aula di Via Capruzzi non mancano i malumori per l’accelerazione impresa dalla nuova titolare dello scranno di Fiore ed Attolini: “Ormai da giorni chiediamo all’assessore Gentile di venire a riferire in Commissione per fare il punto sul Piano di Rientro e capire quindi una volta per tutte come stanno le cose sullo sblocco del turn over”, manda a dire il capogruppo Pdl uscente, Rocco Palese, rinforzando con la richiesta di chiarimenti in merito alla destinazione del personale degli ospedali già chiusi e alle tempistiche necessarie per i nuovi presìdi. Ed in quanto a tour nelle strutture, al pressing sulla democratica di Capitanata si aggiunge anche il neo senatore Massimo Cassano: “Raccolga l'allarme del direttore generale del policlinico di Bari a proposito della scadenza ormai prossima dei contratti di 250 infermieri”, invita il numero due di Palese, “visiti i pronto soccorso dove pochi medici e pochissimi infermieri sono in prima linea per far fronte alle emergenze/urgenze, si rechi negli ospedali, nelle stanze da sei posti letto in cui sono “barellati” in nove, si metta in coda davanti ad un Cup, al fianco di anziani costretti a subire umiliazioni a causa delle liste di attesa e di una burocrazia folle”. E queste erano solo le prime tappe.
 
(a.bucci1@libero.it)
 
Tags:
gentilesanitàpugliaospedaleprenotazioniblitzpdvendolapdlturn over
i blog di affari
Sistemi di raccomandazione in retail ed education con aKite e SocialThingum
di Francesco Epifania
Cav in campo per le Comunali: "Con Salvini intesa su tutto"
"Ecco il nostro compito: un partito repubblicano"
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.