"Oggi ha vinto la responsabilità e la politica ha spauto dare un sgenale importante al Paese in un  momento così delicato e difficile. Con l'approvazione anche al Senato della risoluzione unitaria alla relazione del Governo sull'aggiornamento delle stime del Def, l'auspicio è che a breve, come si profila, il Consiglio dei Ministri approvi il Dl che sblocchi i pagamenti dei debiti delle Pubbliche amministrazioni verso le imprese, ormai al collasso", lo dichiara in una nota Luigi d'Ambrosio Lettieri, coordinatore PdL Grande Città di Bari.
 
"Si tratta di un primo passo avanti concreto verso i reali fabbisogni di aziende e lavoratori, entrambi legati al filo doppio di una crisi che richiede interventi in tempi rapidi, agendo, oltre che sotto il profilo strettamente finanziario, anche sotto quello burocratico, perchè al danno non si aggiunga la beffa di pratiche farraginose e deleterie".
 
Senato1
"Oggi ha vinto la responsabilità e la politica ha spauto dare un sgenale importante al Paese in un  momento così delicato e difficile. Con l'approvazione anche al Senato della risoluzione unitaria alla relazione del Governo sull'aggiornamento delle stime del Def, l'auspicio è che a breve, come si profila, il Consiglio dei Ministri approvi il Dl che sblocchi i pagamenti dei debiti delle Pubbliche amministrazioni verso le imprese, ormai al collasso", lo dichiara in una nota Luigi d'Ambrosio Lettieri, coordinatore PdL Grande Città di Bari.
 
"Si tratta di un primo passo avanti concreto verso i reali fabbisogni di aziende e lavoratori, entrambi legati al filo doppio di una crisi che richiede interventi in tempi rapidi, agendo, oltre che sotto il profilo strettamente finanziario, anche sotto quello burocratico, perchè al danno non si aggiunga la beffa di pratiche farraginose e deleterie".
 
Senato1
"Oggi ha vinto la responsabilità e la politica ha spauto dare un sgenale importante al Paese in un  momento così delicato e difficile. Con l'approvazione anche al Senato della risoluzione unitaria alla relazione del Governo sull'aggiornamento delle stime del Def, l'auspicio è che a breve, come si profila, il Consiglio dei Ministri approvi il Dl che sblocchi i pagamenti dei debiti delle Pubbliche amministrazioni verso le imprese, ormai al collasso", lo dichiara in una nota Luigi d'Ambrosio Lettieri, coordinatore PdL Grande Città di Bari.
 
"Si tratta di un primo passo avanti concreto verso i reali fabbisogni di aziende e lavoratori, entrambi legati al filo doppio di una crisi che richiede interventi in tempi rapidi, agendo, oltre che sotto il profilo strettamente finanziario, anche sotto quello burocratico, perchè al danno non si aggiunga la beffa di pratiche farraginose e deleterie".
 
Senato1
A- A+
PugliaItalia
foto(10)
"Oggi ha vinto la responsabilità e la politica ha spauto dare un sgenale importante al Paese in un  momento così delicato e difficile. Con l'approvazione anche al Senato della risoluzione unitaria alla relazione del Governo sull'aggiornamento delle stime del Def, l'auspicio è che a breve, come si profila, il Consiglio dei Ministri approvi il Dl che sblocchi i pagamenti dei debiti delle Pubbliche amministrazioni verso le imprese, ormai al collasso", lo dichiara in una nota Luigi d'Ambrosio Lettieri, coordinatore PdL Grande Città di Bari.
 
"Si tratta di un primo passo avanti concreto verso i reali fabbisogni di aziende e lavoratori, entrambi legati al filo doppio di una crisi che richiede interventi in tempi rapidi, agendo, oltre che sotto il profilo strettamente finanziario, anche sotto quello burocratico, perchè al danno non si aggiunga la beffa di pratiche farraginose e deleterie".
 
Senato1
 
"Il PdL ha sostenuto con forza la necessità di parlare una sola lingua, perché su questi argomenti dirimenti per la vita stessa delle imprese e la sopravvivenza di migliaia di famiglie, non ci possono essere divisioni. Il nostro faro deve essere l'interesse dell'Italia".
 
"La pagina di buna politica appena scritta, dunque, dovrebbe portare all'immissione di liquidità per 40 miliardi di euro - sottolinea d'Ambrosio Lettieri - di cui, entro giugno prossimo, 10 milioni di euro di arretrati come prima tranche, cui seguiranno altri dieci nella seconda metà del 2013. Gli altri 20 saranno immessi nel sistema per saldare i conti che Comuni, Province e Regioni hanno in sospeso con le imprese, in gran parte del settore sanitario".
 
(gelormini@affaritaliani.it)
Iscriviti alla newsletter
Tags:
montigovernodebiti pad'ambrosio lettieripdl
i blog di affari
Il New York Times minimizza l'omicidio del ricercatore italiano Davide Giri
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Italia 2^ in UE per abbandono universitario
Massimo De Donno
Super Green Pass, boom di disdette: la distruzione di economia e lavoro
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.