A- A+
PugliaItalia
sportivamente

Tutto quasi pronto per la quinta edizione del progetto “Sportiva…mente”, iniziativa internazionale organizzata dal Centro di Salute Mentale di Troia e dall’associazione di volontariato “Tutti in Volo”, in rete con una nutrita schiera di associazioni, enti e cittadini,.

Il progetto rappresenta una campagna di sensibilizzazione e di lotta allo stigma ed alla discriminazione sulla malattia mentale e sulle persone affette.

Articolato in tre giorni, il programma di eventi ed attività è particolarmente nutrito: dall’intervento psico-educativo in alcuni istituti scolastici del territorio, alla sfilata inaugurale di tutti i partecipanti (2 maggio), e al Torneo internazionale di calcetto (3-4 maggio), La Corte dei Miracoli (3 maggio), invece, sarà il mercatino di piazza con stand espositivi, percorsi enogastronomici, animazione di strada, spettacoli musicali, nonché la partecipazione straordinaria e lo show dell’attore e cabarettista  Uccio De Santis, quale testimonial dell’intero progetto.

 

La giornata dell’accoglienza

Il 2 maggio, alle ore 16,00, per il corso principale della città di Troia sfilerà il corteo costituito da

P1050625

tutti i partecipanti convenuti. Successivamente, presso il cineteatro “Il Pidocchietto”, ci sarà la cerimonia inaugurale dedicata all’accoglienza di tutti i partecipanti provenienti dall’Italia, dall’Europa e da paesi extracomunitari, alla presenza dei rappresentanti del mondo delle istituzioni, del no-profit e del volontariato, aperto all’intera cittadinanza.

Nel corso della cerimonia saranno effettuati i sorteggi e la composizione dei gironi per il torneo di calcio.

 

Partecipazione alla collettiva di pittura dell’artista Sergio Viola

Dal 15 al 22 maggio, a Troia, presso il cineteatro “Pidocchietto”, ci sarà la collettiva di pittura alla quale parteciperà l’artista Sergio Viola, a cura dell’associazione “Germi d’Arte”.

 

Sportivamente 2

II Torneo Internazionale di calcetto

Il 3 e 4 maggio si svolgerà presso lo stadio comunale di Troia, un torneo internazionale di calcetto, con la partecipazione di gruppi sportivi provenienti da diverse regioni d’Italia, oltre a gruppi sportivi provenienti dall’Europa, costituiti da operatori e fruitori dei servizi di tutela della salute mentale con i loro familiari ed uno costituito da migranti.

I gruppi invitati sono:

  • G.S. “Djajtë“, Scutari - Albania
  • U.P.C. “St. Camillus” – Bierbeek - Belgio
  • G.S “Africa United” – Borgo Mezzanone, Manfredonia (FG)
  • G.S. coop. “Anthropos” – Giovinazzo-Bitonto (BA)
  • G.S. “I Giardini di Abele” – Bari (BA)
  • G.S. “Aiccos”, Bari-Molfetta (BA)
  • G.S. “Megallò Csoport Alapìtvàny”, Budapest, Ungheria
  • G.S. “Quelli che…il calcetto” - Termoli  (CB)
  • G.S. “Anatroccolo” – Bitonto (BA)
  • G.S. “Questa Città” – Gravina (BA)
  • G.S. “Lahuen”, Orvieto (TR)
  • G.S. “EPASSS”, Bari (BA)
  • G.S. “Tutti in volo” – Deliceto e Troia (FG)
  • G.S. “Città Solidale” - Latiano (BR)
  • G.S. “Psichè”, Manfredonia (FG)
  • G.S. “Marco Cavallo”, Brindisi (BR)
  • G.S. “C.U.S.”, CRAP “Casa Famiglia” Cerignola e CD “Il Sorriso”- Foggia (FG)

La premiazione di tutti i partecipanti ed il saluto finale dell’arrivederci alla prossima edizione, avverrà sabato 4 maggio, alla presenza di rappresentanti delle istituzioni pubbliche e del mondo dell’associazionismo e dello sport.

 

foto 1(1)

La “Corte dei Miracoli” ed il coinvolgimento della cittadinanza

Il 3 maggio, in Piazza Cattedrale a Troia, è prevista la manifestazione “La Corte dei Miracoli”, già realizzata in altre occasioni, luogo di incontri, di partecipazione e di scambi di cose, idee, cultura, valori, oggetti, sentimenti, emozioni, per l’inclusione sociale di tutti e la valorizzazione della diversità.

E’ previsto il coinvolgimento di cooperative sociali di tipo B, che inseriscono nel mondo del lavoro persone affette da disagio/disturbo mentale, di Associazioni e di piccole aziende, regionali e nazionali, di prodotti tipici dell’artigianato e della gastronomia, nell’ottica della promozione di un modello di mercato che ha l’obiettivo di perseguire lo sviluppo etico e sostenibile del territorio, oltre che di consentire la visibilità a soggetti deboli che utilizzano manodopera proveniente dalla diversità.

Essa rappresenta un’inedita formula di mercatino itinerante che, attraverso l’animazione di piazza e la proposta di spettacoli musicali, persegue la sensibilizzazione e l’informazione sulle tematiche dell’esclusione sociale.

Rappresenta, inoltre, un contenitore in cui lo spettacolo, l’informazione, la creatività e la

uccio de santis web

commercializzazione di prodotti, danno vita, attraverso un particolare equilibrio armonico, al caratteristico modo di vivere e proporre l’impresa sociale.

Il senso dell’”abitare la terra”, del “fare festa e cultura”, dello “scambio” e del “mercato”, verrà in tal modo, interpretato anche da coloro che sono normalmente esclusi dai circuiti produttivi e commerciali.

Si esibiranno per l’occasione artisti di strada, gruppi musicali e teatrali.

Partecipazione straordinaria dell’attore, cabarettista e personaggio televisivo italiano Uccio De Santis .

Verrà coinvolta l’intera cittadinanza, con particolare riguardo al settore dell’adolescenza e dei giovani, individuati come gruppi target primari, attraverso l’offerta di piccoli gadget e tecniche di contaminazione sociale.

E’ prevista l’offerta di un percorso enogastronomico.

002(2)

 

Il programma sociale

Per tutti i partecipanti è previsto un programma socio-culturale con visite guidate a monumenti e centri storici del territorio circostante.

In particolare, l’”Associazione Culturale Terzo Millennio”, terrà aperto il museo e la chiesa dell’Addolorata, offrendo visite guidate.

 

Il coinvolgimento dell’Università di Foggia 

L’evento raccoglie il patrocinio anche dell’Università di Foggia e il coinvolgimento, attraverso propri docenti del settore nell’intervento psico-educativo degli studenti degli istituti scolastici individuati. Attraverso questa partecipazione si intende proporre, nel concreto, in alternativa al modello manicomiale di assistenza psichiatrica, quello territoriale, che prevede il coinvolgimento di più soggetti, di più risorse, di più intelligenze, di più contesti, nell’ottica di perseguire l’inclusione sociale di tutti.

I vari contenuti formativi proposti e le varie partecipazioni, inoltre, potranno svolgere anche la funzione di vera e propria campagna di sensibilizzazione e di lotta allo stigma ed alla discriminazione sul disagio mentale. L’utilizzo della pratica della contaminazione e della full-immersion, che vedranno il costante contatto diretto tra gli studenti, persone affette da malattia mentale ed operatori, potrà fungere da sprono nel possibile avvio del processo di cambiamento delle opinioni che gli stessi studenti hanno sulla malattia mentale e sulle persone affette.

Per info: telefonare al numero 0881 922054 o scrivere a csmtroia@libero.it

(gelormini@afaritaliani.it)

Tags:
sportiva...mentepillocapitanatatroiadisagiouccio de santis
i blog di affari
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.