A- A+
PugliaItalia
Taranto, lo sbarco di altri 1200 Lettieri: 'Mare nostrum fallita'

"Quel che è accaduto a Bari, con il blocco di corso Vittorio Emanuele da parte di alcuni immigrati, fa il paio con la drammatica e massiccia sequenza degli sbarchi di immigrati che continuano ad arrivare sulle nostre coste ed è la cronaca di un disastro ampiamente annunciato e colpevolmente sottovalutato, non solo dai governi Monti e Letta, ma anche adesso da Renzi", lo dichiara Luigi d'Ambrosio Lettieri, capogruppo FI 12^ Commissione Senato e coordinatore cittadino FI Bari.

dAmbrosio Lettieri5
 

"L'Italia non riesce a far valere le proprie ragioni in una Europa  - continua Lettieri - che continua a far finta di niente di fronte ai traghettatori di professione che seminano morte e disperazione, come quella a cui abbiamo dovuto assistere oggi, lasciando che a pagare le conseguenze di quanto accade sia solo e soltanto l'Italia, con le popolazioni locali lasciate sole ad affrontare i problemi enormi che non si fermano alla prima accoglienza. Da tempo diciamo che i problemi vanno risolti a monte e che va fermata quella che è una vera e propria tratta di esseri umani. A Bari sta scoppiando una situazione diventata insostenibile".

"Dinanzi al dramma di chi fugge dalle persecuzioni, dalle guerre e dalla fame, devono essere attuate politiche congiunte di verifica e di accoglienza. La verità è che non esiste una strategia che sia una del governo dinanzi a tanta indifferenza e al palese fallimento dell'operazione Mare Nostrum".

Intanto, la nave San Giorgio della Marina Militare Italiana  sbarca a Taranto altri circa 1200 migranti, recuperati e salvati dal naufragio nel Mediterraneo e trasportati nel porto pugliese nell'ambito proprio dell'operazione 'Mare Nostrum'.

"La città è più preparata del solito - dichiara Ippazio Stefàno, sindaco della città dei due Mari - ormai le istituzioni, i volontari, gli operatori, le forze di polizia e tutti gli operatori in loco hanno fatto esperienza. La prima volta, quando abbiamo sentito che arrivavano migliaia di persone, eravamo colpiti per il timore di non riuscire a soddisfare tutte le esigenze. Oggi gli arrivi fanno meno paura, siamo prontissimi".

In poche settimane nel capoluogo jonico si contano in più di 6.000 gli arrivi di migranti, quasi tutti ripartiti verso altre destinazioni, in particolare al nord.

(gelormini@affaritaliani.it)

 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
tarantostefànomare nostrumsbarchimigrantid'ambrosio lettieri
i blog di affari
Super Green Pass al via: un ricatto, una forma di apartheid
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.