A- A+
PugliaItalia
tomaselli2

Le parole con cui il Procuratore antimafia Cataldo Motta ha voluto commentare l'operazione con cui è stato debellato un ingente traffico di armi e che ha avuto come protagoniste alcune bande criminali delle nostra provincia ed, in particolare, di Francavilla Fontana hanno il valore di un monito netto e senza appello.

L'aver sostenuto, a seguito di indagini così complesse e delicate come quelle che hanno portato all'operazione "Scacco agli imperiali", che in quella città vi é stato un "atteggiamento di tolleranza nei confronti della criminalità" rappresenta una denuncia civile che l'intera città deve fare propria senza rifugiarsi in ipocrite ricerche di indulgenza o giustificazione.

Si tratta di una riflessione grave ed amara, che per l'autorevolezza di chi ha pronunciato tali parole, non consente ad alcuno di girarsi dall'altra parte, come se il tema non lo riguardasse.

Se una città laboriosa e dal tessuto culturale, associativo e religioso, così diffuso come la Francavilla che conosco da sempre, merita tale giudizio vuol dire che qualcosa di profondo è accaduto negli anni tale da renderla permeabile ("tollerabile") agli ambienti malavitosi e criminali.

Ora a tutti è richiesta una risposta in termini di testimonianza attiva, e non di vuote e rituali parole di circostanza, per avviare una reazione civica diffusa: alle forze dell'impresa e del lavoro, al mondo delle professioni, alla vasta presenza dell'associazionismo culturale e religioso. E, ovviamente, alla politica. A quella politica che, senza compromessi e balbettii, deve poter concretamente mostrare di poter esser alla testa di una mobilitazione cittadina anche alla vigilia di un ormai imminente e delicato appuntamento elettorale.

06.10.2013

Sen. Salvatore Tomaselli

Parlamentare del PD

Tags:
tomasellipdfrancavillamottaimperiali
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.