A- A+
Roma

Corpo e luce a una delle pagine più scure della nostra storia, la strage di Via Rasella che diede il via alla pagina più nera dell'occupazione tedesca in Italia: l’eccidio di 335 persone alle Fosse Ardeatine. Causa di quella scempio: la decisione del comando militare tedesco di esercitare il diritto di rappresaglia in seguito all'uccisione di 33 soldati nazisti avvenuta il giorno precedente, 23 marzo, per mano dei GAP di Giorgio Amendola.

Ma cos’accadde esattamente in quelle 24 ore che separarono l’azione dei GAP dall’eccidio? Su questo sfondo, si svolge la storia di Vittorio, ferroviere della Roma popolare, ex alpino reduce dalla guerra in Grecia. La mattina del 24 viene arrestato dai tedeschi senza motivo, mentre va a lavoro. Sulla scena, un altro personaggio, la cui esistenza sembra indissolubilmente legata a quella di Vittorio e a quel giorno fatidico, 24 marzo ’44, e una figura femminile, che racconterà eventi fondamentali del Ventennio e del conflitto.

"Dopo via Rasella" va in scena dal 6 al 30 novembre -dal giovedì alla domenica- al Teatro Elettra di Roma; Pierpaolo De Mejo ha deciso di dare

 

Tags:
via rasellafosse ardeatineteatro elettra
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Coronavirus, Nerola ex zona rossa presenta il bracciale per il distanziamento

Coronavirus, Nerola ex zona rossa presenta il bracciale per il distanziamento

i più visti
i blog di affari
Quale Italia avremo tra 2 anni? Nasce Bussola Italia, a sostegno dell’economia
Paolo Brambilla - Trendiest
Isagro: positivi i risultati nel 2020. La nuova strategia dà già i suoi frutti
Paolo Brambilla - Trendiest
Giustizia penale, dalla Lega una proposta utile, ma la sinistra non la leggerà
di Annamaria Bernardini De Pace

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.