A- A+
Roma
Accoltellato al cuore dopo il Concertone. La lite finisce in tragedia

Un incontro casuale e vecchi dissapori legati a una vicenda di droga: questi, secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, i possibili motivi alla base dell'omicidio che si è consumato in zona Prenestino: in terra è rimasto un 26enne russo, morto dopo essere stato accoltellato al cuore da un 26enne italiano.

I due, entrambi di ritorno dal concertone di piazza S.Giovanni con due gruppi distinti di amici, si sono incrociati  per caso intorno alle 22,30 vicino al cento sociale Forte Prenestino. Non appena si sono incrociati, il 26 enne italiano ha estratto un coltello da combattimento in lega e ha colpito al torace sinistro il giovane russo, perforandogli il polmone e il cuore. L'italiano ha poi cercato di fuggire, mentre gli amici della vittima cercavano di bloccarlo. Dopo essere riuscito a divincolarsi, il 26enne italiano è stato fermato a poche decine di metri dal luogo dell'omicidio da una pattuglia dei carabinieri del Nucleo radiomobile in transito. L'arma del delitto - il coltello - è stata consegnata ai militari da una donna che faceva parte del gruppo della vittima.

I dissapori tra i due risalirebbero al 29009, quando vennero arrestati insieme a Secondigliano, nella periferia di Napoli, dove si erano recati per acquistare droga: hashish, marijuana e cocaina. Secondo una prima ricostruzione, l'omicida avrebbe imputato al giovane russo la responsabilità dell'arresto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
centocellecoltellata



Scuola, Pratelli: "Asilo nido gratis se Isee sotto ai 25mila euro"

Scuola, Pratelli: "Asilo nido gratis se Isee sotto ai 25mila euro"

i più visti
i blog di affari
Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.