A- A+
Il Sociale
Bambini Cardiopatici nel Mondo, a Damasco 500 interventi su pazienti gravi

Il centro cardiochirurgico di Damasco ha eseguito, dal 2011 a oggi, 500 interventi chirurgici, nonostante la grave situazione di conflitto in cui versa la Siria. Lo sottolinea Bambini Cardiopatici nel Mondo, la onlus che opera nei Paesi in via di sviluppo e che ha contribuito alla realizzazione del Centro Cardiochirurgico di Damasco.

Gli interventi finora hanno registrato un tasso di mortalità del 3%, in linea con le performance delle strutture europee, nonostante gli anni di guerra. Bambini Cardiopatici nel Mondo ha perciò deciso di continuare a sostenere il centro inviando medicinali e materiali, che saranno consegnati nelle prossime settimane, e continuando a organizzare missioni operatorie.

Le missioni saranno coordinate dal primario di cardiochirurgia pediatrica dell’IRCCS Policlinico San Donato professor Alessandro Frigiola.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bambini cardiopatici nel mondodamascointerventi
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.