A- A+
Il Sociale
Ranieri, il cantante della solidarietà

E' giovane, ha talento, ma più che per la fama e il successo si esibisce a favore dei più deboli. Affaritaliani.it intervista il Cantante della Solidarietà Salvatore Ranieri. 

Che cosa avete realizzato alla vigilia di Natale?

"Alle ore 11 abbiamo consegnato pacchi dono raccolti da noi, con i miei concerti,  e alle ore 14.30 nella sede di S.O.S abbiamo fatto un concerto a favore dei senza tetto assieme alla Barboon Band, una band formata di senzatetto".

Ma come le è venuto in mente di essere il cantante della solidarietà?

"Traggo energia dalle gente che ogni giorno incontro, dai volontari e  dalle associazioni con cui collaboro e dalle tante persone che dedicano il tempo e la vita per aiutare il prossimo. Proseguo il mio cammino costante di impegno a favore dei più deboli. Partito nel 1998 da Vogogna, un piccolo paese del Lago Maggiore, ho proseguito negli anni il suo ‘viaggio’ professionale di solidarietà, che continuerà, nel 2014, con molti impegni e nuovi progetti".

Quello che avete consegnato ai senza tetto il 24 dicembre è stato raccolto grazie a vari vostri progetti promossi nel corso del suo Tour musicale 2013?

"Sì, quest’anno ho aiutato tante associazioni e, in Stazione Centrale a Milano, ho consegnato nelle mani dei rappresentanti di S.O.S Exodus e dei City Angels, alla presenza di Don Mazzi e di Mario Furlan bottiglie di acqua e pasta per i senza tetto. In passato, la mia attività di cantante della solidarietà, aveva già raccolto fondi per queste realtà associative che stimo molto e avevamo già donato loro generi alimentari. Inoltre, sempre nel 2013,  abbiamo aiutato la Comunità di Frascaro (AL) di Don Andrea Gallo nel mese di giugno e la Casa Rosa di Domodossola, che si occupa di ragazzi Tossicodipendenti".

Il suo è un impegno costate e concreto e la band, il cui valore  è riconosciuto in tutta Italia, lavora da oltre quindici anni, che consiglio darebbe ad un giovane che vuole fare musica?

"La musica dona energia e quindi è importante avere talento, fare fatica e prepararsi tecnicamente ma avere anche cuore. La grande e storica Band de  "I NOMADI"  , proprio quest’anno, ha festeggiato i 50 anni di musica e con loro ad esempio collaboriamo. Già nel 2011 abbiamo ricevuto un Riconoscimento  Nazionale quale il "Premio al Campione" per meriti Artistici e Sociali verso il prossimo a Palazzo Marino di Milano, da parte dei direttori di quindici prestigiosi quotidiani italiani, però è il pubblico che dona gioia a chi, come me fa musica per passione ; non sono premi e riconoscimenti che danno la stessa emozione, come quella di un concerto".

Con la crisi ha notato se nelle sue iniziative ha avuto meno fondi per progetti di solidarietà da parte delle persone?

"Anche quest’anno, pur essendoci la crisi ho visto che il cuore degli italiani è grande ed ha risposto alle nostre sollecitazioni: con  il nostro Tour Nazionale dal titolo ‘IL CUORE DELLA GENTE TOUR’, abbiamo potuto raccogliere nuovi fondi che ci consentono ancora una volta di poter testimoniare come la solidarietà non sia diminuita anzi aumentata. Ringrazio di cuore la gente di tutta Italia che ci ha sostenuto in ogni Concerto, e ringrazio il Leader dei Nomadi Beppe Carletti, la Grafologa Candida Livatino  e Morena Vincenzi per il loro essermi al fianco sempre".

 

Tags:
cantantesolidarietà
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.