A- A+
Il Sociale
Droghe, i giovani “le assumono ma ignorano gli effetti”

Tornano a salire i consumi di cannabis tra gli studenti, ma quel che preoccupa maggiormente riguarda l'uso delle sostanze psicoattive sconosciute: il 2 per cento degli studenti italiani dai 15 ai 19 anni ha assunto almeno una volta nella vita sostanze psicoattive "ignorandone natura ed effetti", meta' di loro le ha provate non piu' di due volte, ma il 26 per cento dei ragazzi che le hanno provate (piu' di uno su quattro) ha ripetuto questa esperienza per oltre dieci volte.

E' quando evidenzia lo studio Espad Italia condotto nel 2015 dall'Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa i cui risultati sono stati pubblicati dal Libro bianco sulla legge sulle droghe presentato oggi a Roma. La meta' dei ragazzi che ha usato droghe senza conoscerne nature ed effetti ha dichiarato, spiega lo studio, di aver assunto "un miscuglio di erbe sconosciute", il 56 per cento ha assunto "sostanze in forma liquida" e il 52 per cento sotto forma di pasticche o pillole.

"La quota maggiore di utilizzatori di sostanze psicoattive "sconosciute" si riscontra tra coloro che, nel corso dell' ultimo anno, hanno utilizzato sostanze diverse dalla cannabis - spiega il Cnr -: circa il 35 per cento di chi ha utilizzato cocaina, stimolanti o allucinogeni, quasi il 60 per cento di chi ha utilizzato eroina". In questo caso, quelli che hanno usato cannabis sono solo il 2 per cento.

Secondo lo studio, oltre un terzo degli studenti ha sperimentato il consumo di almeno una sostanza illecita nella vita, mentre il 27 per cento lo ha fatto nell'ultimo anno. La sostanza maggiormente consumata dai giovani e' la cannabis, mentre l'eroina e' la meno diffusa. I trend mostrano un recente incremento dell'uso di sostanze illecite nell'ultimo anno, ma e' la cannabis a tornare maggiormente nei consumi. "Il consumo recente di cannabis e' diminuito costantemente dal 1999 (27 per cento) al 2011 (21,5 per cento), per poi registrare un lieve incremento nel corso degli ultimi anni fino a raggiungere nuovamente la prevalenza del 27 per cento nel 2015". Stabile il consumo di cocaina, anche se in calo rispetto a cinque anni fa, andamento simile per altri stimolanti, mentre eroina e allucinogeni sono in calo.

Per l'eroina, la prevalenza di consumo e' pari all'1 per cento nell'ultimo anno. L'andamento relativo al consumo frequente (consumo nell'ultimo mese: 20 o piu' volte per la cannabis, 10 o piu' volte per le altre sostanze) e' caratterizzato da un aumento costante nel periodo che va dal 2003 (3,1 per cento) al 2014 (4,5 per cento), mentre nel 2015 si osserva una leggera diminuzione (4 per cento)". Anche in questo caso, il consumo frequente, e' la cannabis a far segnare i numeri piu' importanti: e' passato dal 2,5 per cento del 2011 al 3,7 per cento del 2014, per poi registrare una piccola flessione nel 2015, col 3,4 per cento. Anche per le altre sostanze si registrano incrementi negli ultimi dieci anni, ma negli ultimi due anni l'uso frequente di tutte le altre sostanze e' tornato a diminuire, anche se risulta ancora piu' alto del 2003. Va chiarito che in questo le percentuali di prevalenza sono minime in tutti i casi e non si va oltre lo 0,9 per cento nel dato piu' alto registrato nel 2013. Per il consumo frequente di cocaina, per esempio, si e' passati dallo 0,3 per cento del 2006 allo 0,8 per cento del 2014, per poi calare fino allo 0,6 del 2015.

Andamento simile per le altre sostanze, mentre ancora una volta i dati piu' bassi riguardano l'eroina. Per quanto riguarda i consumi di cannabis, i dati mostrano che tra i 15-19enni l'uso negli ultimi 12 mesi cresce con l'aumentare dell'eta' e sono in tutti i casi sempre i maschi i maggiori consumatori. Ad ogni 2 ragazze che hanno utilizzato cannabis, spiega lo studio, corrispondono 3 coetanei maschi. L'uso della cannabis, pero', non sembra essere accompagnato all'uso di altre sostanze e la tendenza e' comunque in diminuzione. Complessivamente sono il 23 per cento degli studenti quelli che hanno fatto uso esclusivo di cannabis nell'ultimo anno, mentre il 4 per cento oltre alla cannabis ha consumato anche altre sostanze psicoattive illecite.

Da www.redattoresociale.it

Iscriviti alla newsletter
Tags:
droghelibro biancocannabis giovani
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Juventus calciomercato: rivoluzione dopo Vlahovic. Una grande cessione e 2 colpi a parametro zero

Juventus calciomercato: rivoluzione dopo Vlahovic. Una grande cessione e 2 colpi a parametro zero


casa, immobiliare
motori
Maserati Grecale, ultimi test estremi nelle radure svedesi

Maserati Grecale, ultimi test estremi nelle radure svedesi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.