A- A+
Il Sociale
Il Kickboxing contro la violenza sulle donne
violenza donne

La F.I.KBMS (Federazione Italiana Kickboxing, Muay Thai, Savate e Shoot Boxe) entra in campo contro la violenza sulle donne attraverso accordi ed attività volti a combattere una piaga sociale sempre più evidente, come si evince dagli ultimi dati Istat: una donna su tre, tra i 16 e i 70 anni, è vittima della violenza di un uomo; 6,7 milioni di donne hanno subito violenza fisica o sessuale; 7,1 milioni ha subito violenza psicologica; 2,7 milioni sono vittime di comportamenti persecutori (stalking).

Con l’ufficializzazione della convenzione siglata pochi giorni fa tra Donato Milano, Presidente F.I.KBMS e Antonio Monsellato, presidente pro tempore della I.K.M.I. (International Krav Maga Institute) sta prendendo sempre più forma il progetto della Federazione rivolto alle donne, per promuovere una nuova campagna di sensibilizzazione contro il fenomeno della violenza di genere, in particolare quella sulle donne.

Come noto l’I.K.M.I. opera anche in Italia grazie al Ministero della Difesa e all'ONU che gli hanno concesso i codici che ne certificano la qualità dei servizi di addestramento in materia di Difesa Personale, Professionale e/o di formazione nei suddetti settori. Questo accordo, voluto per alimentare il settore “difesa personale” già in essere attraverso le competenze e l’esperienza di un’associazione riconosciuta a livello internazionale grazie ai suoi programmi specifici in ambito delle discipline da difesa, segue di poco la sottoscrizione di un Protocollo d’intesa da parte della Federazione e dell’Associazione "Noi voci di donne", presieduta dalla Dr.ssa Pina Farina, impegnata da sempre a realizzare interventi per l’attuazione dei principi di parità e uguaglianza tra uomini e donne, abbattendo ogni forma di A supporto del progetto è stata istituita per la prima volta all’interno della F.I.KBMS una Commissione Quote Rosa, composta da ex atlete e campionesse che hanno raggiunto un certo livello in ambito sportivo, con l’obiettivo di promuovere e coordinare interventi tesi a tutelare e garantire una partecipazione equilibrata delle donne in ogni ambito federale sia agonistico che dirigenziale, nonché ad elaborare proposte e azioni complementari o innovative per promuovere lo sport in ambito femminile, soprattutto dove lo sport stesso può contribuire “al valore sociale e sostenibile dell’essere umano e alla tutela del disagio sociale, contro ogni forma di violenza, attento all’integrità fisica e psicologica”.

La prima iniziativa significativa dedicata appunto alle donne, riguarda la settimana GRATUITA di lezioni di Difesa Personale istituita dalla F.I.KBMS in collaborazione con i responsabili del settore Difesa Personale, dal 7 al 14 marzo in tutte le palestre aderenti (www.fikbms.net).

Tags:
f.i.kbmscontro violenzadonne
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car

Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.