A- A+
Il Sociale
farmaci

Si allarga la protesta contro le case farmaceutiche e i prezzi troppo alti per i farmaci anti-cancro. Stavolta a scendere in campo sono i medici Svizzeri, che puntano il dito contro Roche, "colpevole" di aver introdotto un nuovo trattamento con un costo da brivido.

Il Perjeta, che rallenta la progressione del tumore al seno in combinazione con un altro trattamento e con la chemioterapia, costa circa 208mila franchi per un periodo di 18 mesi. L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha negoziato uno sconto di 46.400 franchi, ma alla fine, il prezzo resta molto superiore al trattamento standard, che dura dodici mesi e mezzo ad un costo di 56.700 franchi.

"Questa tendenza non può continuare. I costi sono insopportabili per il sistema sanitario", hanno denunciato sia le associazioni di medici sia quelle dei pazienti del Paese elvetico.

La protesta contro la politica dei prezzi dei colossi farmaceutici ha ripreso voce dopo la storica sentenza indiana. A inizio mese, infatti, la Corte suprema ha risposto picche alla svizzera Novartis dando l'ok al Glivec in versione low cost (meno di 200 dollari al mese contro i circa 2.600 del farmaco griffato). Una sorta di prima vittoria dei poveri contro i ricchi, con i Paesi in via di sviluppo che sconfiggono i giganti dei brevetti miliardardi.
 

Tags:
cancronovartisfarmacirochesvizzera
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile

Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.