A- A+
Il Sociale
Pedofilia violenza minori

Ha preso a frustate il figlio di otto anni con un cavo elettrico tanto da provocargli lesioni su tutto il corpo. Il piccolo e' stato ricoverato in ospedale con una prognosi di 30 giorni.

Il padre, un operaio 45enne di origine senegalese e residente nel reggiano, e' stato arrestato per lesioni personali aggravate, maltrattamenti in famiglia e abuso di mezzi di correzione. I fatti risalgono alla sera della domenica di Pasqua in un Comune del reggiano.

Sono state le urla del bimbo e lo schiocco delle frustate inferte sul suo corpo ad allarmare i vicini di casa che hanno poi avvisato i carabinieri.

Ai militari, l'uomo ha giustificato le urla con un litigio avvenuto poco prima tra la moglie e il figlioletto, poi uscito per andare a giocare a pallone con gli amici.

Entrati in casa i militari hanno scoperto, invece, il bimbo in lacrime nascosto dentro la vasca da bagno con evidenti ferite in tutto il corpo. Il piccolo e' stato subito soccorso e trasportato in ospedale dai sanitari del 118. Nel cesto della biancheria da lavare i carabinieri hanno trovato e sequestrato un cavo elettrico (di circa un metro con un diametro di un centimetro e mezzo) utilizzato per frustare il bambino.

L'operaio e' stato portato in carcere. L'inchiesta e' coordinata dal sostituto procuratore di Reggio Emilia, Katia Marino.

Tags:
frustaviolenza domesticareggio emilia

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.