A- A+
Il Sociale
H-farm, c’è chi crede nei giovani. Da 10 anni...

H-FARM è una realtà in costante crescita ormai da dieci anni, al secondo posto nella top ten dei migliori incubatori al mondo secondo la classifica Ubi Index della University Associated Business Incubators di Stoccolma. I numeri parlano chiaro: Nei primi 9 anni H-FARM ha investito circa € 15,4 milioni in 54 startup di giovani talenti che avevano un’idea basata su un modello di business innovativo. Ha creato oltre 350 nuovi posti di lavoro e il fatturato aggregato delle aziende supera i 30 milioni di euro. Tra il 2014-2018 sono previsti investimenti per ulteriori 10 milioni di euro. Oggi H-FARM è anche a Seattle (USA), Mumbai (India) e Londra (UK) oltre alla principale sede in cui tutto ha avuto inizio, immersa nella tenuta agricola di Ca’ Tron (di fronte alla laguna di Venezia), in cui la tecnologia e l’architettura più evoluta si integrano perfettamente con la natura. Riccardo Donadon, il fondatore di H-Farm, crede che questa sia la condizione ideale perché una giovane mente produca idee il più innovative e creative possibili. Il modello di accelerazione delle imprese dura in media 36 mesi, durante i quali H-FARM investe e supporta il percorso di crescita della startup.

Ma non serve partire da un’idea, può avvenire anche il processo inverso. Succede durante gli H-ACK, eventi che mensilmente si tengono in tenuta Ca’ Tron e che consistono in maratone di 24 ore in cui le aziende pongono dei problemi reali ai ragazzi che in team elaborano soluzioni o progetti sempre in un’ottica digital.  I team migliori, oltre al premio assegnato dalle imprese,  potranno essere selezionati per H-CAMP, il programma di accelerazione intensivo di H-FARM.

Lo scorso week-end si è tenuto l’Hack-Food a cui hanno partecipato, oltre a circa 400 ragazzi, le aziende Nescafé, Danone, Kenwood e la firma della marmellate Rigoni di Asiago. La sfida lanciata da Nescafé era: creare idee per implementare le interazioni tra il mondo social e quello reale utilizzando il caffè come elemento aggregatore. Danone invece ha focalizzato tutto sul 30esimo compleanno del marchio Vitasnella. Quindi proporre nuove idee per rilanciare il prodotto sfruttando tecnologie digitali. Infine Kenwood chiedeva di proporre idee per creare nuove interazioni social legate all’utilizzo delle attrezzature Kenwood in cucina.

Il prossimo appuntamento sarà l’H’ACK FASHION che si terrà il 22-23 novembre. Non sono ancora stati resi ufficiali i nomi dei brand che vi parteciperanno, ma sono tutti di primissimo ordine. La partecipazioni a questi incredibili eventi è totalmente gratuita per i ragazzi che hanno anche colazioni e pasti offerti oltre ai premi messi in palio nei contest notturni che vengono svolti per tenerli svegli. Durante questa maratona viene anche ricavato uno spazio dedicato allo Storming Pizza, in cui ragazzi con un’idea vincente in testa possono esporla in 3 minuti a davanti a un comitato di valutazione. Insomma, una fucina di idee in continuo movimento, un’opprtunità un’unica per tutti i ragazzi che inseguono un sogno…

Tags:
h-farmgiovanicredere
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.