A- A+
Il Sociale
campo nomadi 03

I rom non hanno niente da fare qui. Se un mio concittadino commetterà l’irreparabile, fornirò il mio sostegno. La popolazione ne ha già abbastanza”: sono le parole di Régis Cauche, sindaco del piccolo comune di Croix, vicino Lille, al confine col Belgio. Per i 20 mila abitanti di Croix, riporta Blitz Quotidiano, sono troppi i 200 rom che sono arrivati nelle ultime settimane, tanto che Cauche si è spinto fino a giustificare un’eventuale aggressione contro gli stessi Rom. Il sindaco ipotizza – se lo Stato non farà nulla – una ”deriva simile a quella del gioielliere” di Nizza, che la settimana scorsa ha ucciso un giovanissimo rapinatore.

Nella notte tra sabato e domenica, un agricoltore di Croix ha sparato a salve per spaventare un gruppo di rom, che si stava avvicinando alla sua proprietà. Molti commercianti e cittadini si sono lamentati in questi ultimi giorni di un aumento dei furti.E il sindaco ha detto di essere dalla loro parte: ”Se un mio concittadino commetterà l’irreparabile, fornirò il mio sostegno. La popolazione ne ha già abbastanza”.

Tags:
sindacoviolenzarom
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.