A- A+
Il Sociale

Sono morti annegati tentando di raggiungere la riva i sei migranti trovati gia' cadavere sulla spiaggia di Catania, al termine di un drammatico sbarco che ha coinvolto una settantina di immigrati di nazionalita' sconosciuta. Il peschereccio sul quale erano a bordo si e' infatti arenato a poche decine di metri dalla spiaggia, ma prima della riva quel tratto di mare ha un profondo scalino, dove le vittime sono affogate.

Lo sbarco con sei morti e' avvenuto in prossimita' della spiaggia dello stabilimento balneare 'lido Verde', uno dei tanti lidi che si trovano sul lungomare Kennedy. Sul posto si trovano Guardia costiera, polizia e carabinieri, per ricostruire le dinamiche dell'accaduto e prestare i soccorsi agli extracomunitari. Gli immigrati in mattinata saranno trasferiti al Porto per le pratiche di riconoscimento e di identificazione. Il peschereccio con cui erano arrivati si e' arenato a 15 metri dalla riva. I sei uomini facevano di un gruppo di circa 120 migranti che erano a bordo di un piccolo motopeschereccio. Secondo gli investigatori, volevano raggiungere la battigia per fuggire. Tra loro donne e anche bambini molto piccoli. Sono stati soccorsi dalle forze dell'ordine e dalla guardia costiera e trafseriti nel porto di Catania per l'identificazione e i soccorsi.

Tags:
immigraticataniaannegati

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.