A- A+
Il Sociale
La testimonianza di Korian nell'edizione 2020 di Long-Term Care Five

Italia Longeva: Long-Term Care Five - Stati Generali dell’assistenza a lungo termine - Edizione 2020

“Quale possibile evoluzione dei modelli di gestione delle RSA post - COVID19?” - Nuovi scenari e nuove sfide: la testimonianza di Korian

Oggi, alla luce della pandemia da Covid-19, occorre avviare ed implementare una riorganizzazione dei modelli di gestione delle RSA. Korian, Gruppo europeo leader nei servizi rivolti a persone anziane, porterà la sua testimonianza all’evento Long-Term Care Five - Stati Generali dell’assistenza a lungo termine - Edizione 2020 che si terrà in versione digitale l’1 e il 2 dicembre. In particolare, l’intervento di Korian alla sessione dal titolo “Quale possibile evoluzione dei modelli di gestione delle RSA post - COVID19?” si terrà mercoledì 2 dicembre alle 15.45.  

Il “Long-Term Care, Stati Generali dell’Assistenza a lungo termine” riunisce annualmente decisori e attori della sanità con l’obiettivo di fornire un aggiornamento sullo stato dell’arte della gestione della Long-Term Care sul territorio e presentare best practice e proposte nell’ambito dei modelli di presa in carico dell’anziano fragile con patologie a decorso cronico. 

Federico Guidoni, CEO di Korian Italia ha dichiarato: “L’esperienza del Covid-19 ci ha permesso di fare un’attenta riflessione sul mondo delle RSA portandoci a ipotizzare nuovi scenari e invitandoci a cogliere nuove sfide. L’armonizzazione del servizio sanitario regionale al fine di passare da una diversificazione normativa alla personalizzazione della cura; la digitalizzazione e automatizzazione dei processi all’interno delle strutture; la trasformazione delle RSA in centri servizi aperti al territorio che lavorino con le istituzioni; affiancare alle  RSA nuovi servizi di residenzialità dedicata a persone autosufficienti o parzialmente autosufficienti. Sono questi i temi di cui il settore sanitario e socio-sanitario deve discutere per fare realmente un passo avanti nella gestione delle strutture”.

Durante questi mesi Korian ha anche predisposto nuovi servizi o riadattato quelli già esistenti. Dalle attività ludiche e ricreative rimodellate e gestite in un ambiente sicuro prediligendo piccoli gruppi, alla dotazione di smartphone e tablet in tutte le strutture per effettuare videochiamate con i famigliari, fino all’iniziativa “C’è Posta per te” promossa durante il lockdown di marzo: un servizio che ha permesso a tutti i familiari di scrivere e inviare una lettera ai propri cari. Inoltre, Korian ha messo a disposizione di famigliari e operatori sportelli di sostegno psicologico e ha creato un nuovo strumento, il Virtual Tour360, per dare la possibilità di ‘visitare’ le strutture a distanza e in pochi click.

Commenti
    Tags:
    korian long-term care five
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Covid, tranquilli finirà tutto Mi raccomando vacciniamoci…

    Costume

    Covid, tranquilli finirà tutto
    Mi raccomando vacciniamoci…

    i più visti
    in vetrina
    Diletta Leotta: "Matrimonio con Can Yaman? Non è saltato e..."

    Diletta Leotta: "Matrimonio con Can Yaman? Non è saltato e..."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari 812 Superfast, svelate le prime immagini

    Ferrari 812 Superfast, svelate le prime immagini


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.