A- A+
Il Sociale

In esclusiva, il sito del settimanale OGGI, www.oggi.it, mostra il ladro pentito Marcello Mucci (che in maggio sarà processato) alle prese con un tagliaerbe da giardiniere, nel suo primo giorno di lavoro. È l'uomo che nei giorni scorsi, con grande clamore mediatico, è stato perdonato dalla sua vittima, Paolo Pedrotti, che addirittura gli ha affidato la cura dei prati condominiali.

ladro giardiniere
Petrotti è il manager direttore dell'ufficio vendite di un piccolo comprensorio edile in costruzione alle porte di Empoli. E dove Mucci ha scassinato i derivati elettrici, prelevando numerosi chili di rame per lavorarli e farne dei piccoli oggetti da vendere porta a porta.

"Hanno un valore di appena 60 euro. Ma Mucci ha fatto danni per 6000. Mi ha fatto pena, un ladro così disgraziato temevo potesse farsi del male. Magari suicidarsi, come hanno fatto i tre disoccupati di Civitanova Marche", ha commentato il benefattore Pedrotti, che ha anche rischiato di essere investito dal ladro in fuga.
Sul numero di Oggi in edicola da mercoledì, la vera storia dell'eroe per caso Paolo Pedretti, imprenditore pro tempore, ma con un intenso vissuto di mercante d'arte.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ladrogiardiniereoggimuccipaolo pedrotti
in evidenza
Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

Scatti d'Affari

Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

i più visti
in vetrina
Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone

Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone


casa, immobiliare
motori
Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.