A- A+
Il Sociale
Pedofilia, è allarme: in 600 impuniti a causa del patteggiamento

"Circa seicento pedofili o persone che hanno apertamente favorito lo scambio di materiale pedopornografico sono rimaste sostanzialmente impunite grazie alla possibilita' di patteggiamento". Lo afferma il giornalista Mario Campanella, Presidente dell' associazione 'Peter Pan', da anni impegnata nella lotta alla pedofilia".

"In sei casi - prosegue Campanella - si trattava addirittura di madri che avevano"ceduto" le loro figlie ai compagni. C'e' un vuoto legislativo - prosegue - che ancora consente queste fessure oscene: l'allora ministro Maroni (premiato quest'anno da Peter Pan insieme al presidente Malago) si batte' tantissimo per far cambiare la legge . E' impensabile che coloro che favoriscono la pedofilia, addirittura delle madri in taluni casi - conclude Campanella- possano usufruire di scorciatoie giuridiche che consentono loro di non fare nemmeno un giorno di carcere, oppure (come e' successo a un sacerdote nigeriano ora espulso dalla Chiesa) di avere la non menzione della pena dopo una condanna per molestie perche' incensurati". 

Tags:
pedofiliapedofilidenuncerapporto
in evidenza
Cristina D'Avena, bikini esplosivo Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

Wanda, Fico e... Gallery Vip

Cristina D'Avena, bikini esplosivo
Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.