A- A+
Il Sociale
Stalking divorzio int

Hanno oltrepassato ogni limite. Per questo motivo un giudice svizzero ha condanato due genitori che per due anni hanno letteralmente devastato le loro famiglie. In lotta per la custodia dei loro tre figli, di età compresa tra gli 11 de i 15 anni, hanno coinvolto i ragazzi in una serie infinita di dispute, recriminazioni, liti e conflitti. Il tutto per metterli contro l'altro genitore.

Sono andati talmente oltre che il giudice del Tribunale cantonale di Losanna li ha condannati entrambi a 25 giorni di galera (o a un'ammenda di 25 franchi al giorno) e a risarcire ciascun figlio con 3mila franchi.

"Hanno agito per egoismo e hanno compromesso lo sviluppo psichico dei loro figli", ha detto il presidente del Tribunale.

Un caso unico in Svizzera commentato positivamente dal legale Ginevra Anne Reiser, specialista in diritto di famiglia e autrice del libro "In nome del bambino". "Il giudice ha riconosciuto la sofferenza dei figli di genitori divorziati. Sono tantissimi i casi di divorzio in cui uno dei genitori cerca di sfruttare i bambini. E questa sofferenza è completamente ignorata - ha detto la specialista -. Quando i genitori coinvolgono i loro figli nelle controversie del divorzio o li usano contro l'altro genitore, è giusto e necessario che la giustizia intervenga per tutelarli".

Tags:
svizzeradivorziogenitori
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.