A- A+
Sport
Juventini pentitevi per la diffidenza che avevate su Allegri

Adesso che i tifosi, i calciatori e i dirigenti della Juventus sono tutti... Allegri per le vittorie della Juventus, prima in serie A e a un passo dalla qualificazione alla seconda fase della Champions, forse, qualcuno dovrebbe pentirsi per la diffidenza e l'ostilità  con cui venne accolto, in luglio, a Torino, l'ex allenatore del Milan, scelto da Andrea Agnelli e da Marotta, dopo il traumatico divorzio con l'attuale commissario tecnico dell'Italia

Bella la rivincita del conte Max su Berlusconi, che lo ha discusso e non lo ha mai apprezzato, pur avendo fatto vincere uno scudetto ad un Milan tutt'altro che stellare.

Raffronti tra il coach livornese e Antonio Conte? Ancora non proponibili, in quanto il leccese ha messo la sua firma su tre titoli nazionali e sul record dei 101punti, nell'ultima stagione.

Ma, lo scorso anno, di questi tempi, i tifosi bianconeri stavano urlando: "Mamma, li turchi !" all'indomani della cacciata dall'Europa ad opera del Galatasaray di Roby Mancini.
Ed è molto significativo che i top-player della Vecchia Signora-in primis Tevez che, con Allegri in panchina, è tornato a indossare la maglia dell'Argentina- non esitino ad ammettere che, in campo e fuori, si trovano molto bene con l'allievo prediletto  di don Giovanni Galeone.

E al toscano sono risultati molto graditi gli elogi, meritati,  di Marione Sconcerti, editorialista del "Corriere della Sera": "Oggi la Juve ha più competitività, arriva più facilmente al tiro, subisce di meno. Non è diventata una grande protagonista, ma è ormai, almeno, un pessimo avversario per tutti".

Insomma, non solo in Italia, ma anche in Europa, per il club degli Agnelli c'è, ed è consistente, la speranza di un nuovo, positivo cammino.

Pietro Mancini

Tags:
allegrijuventusconteberlusconi
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.