A- A+
Sport

 

 

ancelotti

Fabio Cannavaro potrebbe tornare al Real Madrid. Carlo Ancelotti - che sta ancora trattando la rescissione col Psg - avrebbe stilato una lista di possibili assistenti e al primo posto avrebbe messo il nome dell'ex capitano azzurro, al Real dal 2006 al 2009.

 

Tra i candidati al posto di vice anche Paul Clement e Claude Makelele, gia' nello staff parigino del tecnico di Reggiolo, ed Hernan Crespo. Ancelotti vuole un secondo che abbia esperienza e carisma e Cannavaro sarebbe l'uomo ideale per lui, che lo ha gia' avuto come giocatore per due stagioni al Parma. Cannavaro, che sta anche studiando da allenatore, conosce bene l'ambiente blanco e ha un buon rapporto sia con i tifosi che con i senatori dello spogliatoio.

Intanto Florentino Perez non nomina Ancelotti ("Non ne parliamo sino alla prossima settimana") per evitare guai diplomatici con il Psg (e comunque il neo campione d'Europa Jupp Heynckes ancora spera nella rottura tra pe parti). Ha invece incontrato in sede Zinedine Zidane per discutere il suo ruolo nel Real Madrid futuro. Zizou culla nel cuore il sogno di allenare in futuro, ma per il momento il numero uno del club blanco gli ha chiesto di essere vicino alla squadra con un ruolo da protagonista in questa nuova fase post-Mou. Sarà direttore sportivo, gli si chiederà di essere uomo forte tra società e squadra. "Vogliamo che il nostro progetto venga portato avanti da Zidane. Mi piacerebbe che una persona come lui, con le sue conoscenze ed esperienza, diventasse un giorno allenatore del Real Madrid", ha spiegato il presidente.

Gli è stato domandato se la teatralità di Mourinho in questi ha compromesso l'immagine del Real Madrid. "Non credo. Nel passato ho visto allenatori del Madrid fare cose peggiori, e non é successo niente. Inoltre Mourinho ha ammesso i propri errori: ci sono tante storie che nascono intorno al Real Madrid e alcune non sono vere, c'è gente che critica il club per diventare famoso". Il rapporto con i media madrileni é sempre stato uno dei punti piú delicati per la squadra e l'allenatore... "La stampa di Barcellona aiuta la squadra, quella di Madrid invece no".

Sui dissidi di spogliatoio contro lo Special: "Io non ho visto nessuna ribellione, semmai c'è stato un po' di logorio dovuto alla convivenza: questa stagione abbiamo iniziato meno affamati e l'allenatore ha reagito cosí per motivare i giocatori. Abbiamo perso 8 punti nelle prime 4 patite e questo non é normale. Tutti i giocatori mi hanno sempre detto che Mourinho é l'allenatore piú professionale con cui hanno lavorato. Certo, é un uomo molto esigente. Non mi hanno mai detto che non lo volevano piú in panchina, forse perché non hanno avuto il coraggio di farlo, e lo hanno detto a qualche amico giornalista".

 

 

Fabio Cannavaro

Il 16 giugno le elezioni per il nuovo presidente, intanto Perez commenta le voci di mercato: "Il futuro di Kaka'

lo decideranno Zidane e l'allenatore. A livello economico il suo arrivo ha portato al rinnovo dei contratti con gli sponsor, ma ha avuto la sfortuna di infortunarsi e poi e' arrivato Oezil. Ma e' una persona spettacolare". Cristiano Ronaldo "ha avuto un momento difficile, come capita a tutti, ma resta", Coentrao "non so se andra'", mentre Xabi Alonso "ancora ha un altro anno di contratto e sostituirlo non sara' facile". Infine, sulla possibile cessione di Gonzalo Higuain, Perez assicura: "Nessuno ha parlato con la Juventus".

CANNAVARO,"IO VICE DI ANCELOTTI? PER ME E' COME FRATELLO" - Carlo Ancelotti "non e' soltanto un buon allenatore, ma anche un bravo ragazzo, professionale, che ha sempre avuto un buon rapporto con i calciatori". A dirlo a "Radio Marca" e' Fabio Cannavaro, dato dalla stampa spagnola come possibile vice dell'allenatore emiliano nel caso questi approda al Real Madrid. "Piu' che un allenatore e' come un fratello - aggiunge l'ex difensore di Juventus, Parma e Real - Chiunque si trova bene con lui. Credo che sia uno dei migliori allenatori in Italia e nel mondo, perche' ha lavorato bene al Milan, al Chelsea e al Psg". Secondo il Pallone d'oro 2006 l'attuale tecnico del Psg "ha molta esperienza nel rapporto con i giocatori. Le parole di Ibrahimovic sono importanti perche' fanno capire come lavora con i suoi uomini. Chiunque abbia lavorato con Carlo lo ha fatto con grande piacere e ha mantenuto un buon rapporto con il mister".

Tags:
ancelottireal madridcannavarozidane
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.