A- A+
Sport
Lazio, il padre di Anderson è stato arrestato per duplice omicidio

Un fulmine a ciel sereno per  Felipe Anderson. Il 21enne fantastia brasiliano sta vivendo alla Lazio il suo momento migliore da quando è arrivato in Italia, ma vede il suo presente oscurato dalle notizie sul conto del padre. Il 51enne Sebastiao Tome' Gomes, infatti è stato arrestato dal 33esimo distretto di polizia di Santa Maria, con l'accusa di duplice omicidio. Secondo il quotidiano 'Tribuna Hoje', l'uomo avrebbe litigato con un rivale in amore, Bruno Santos Silva, 30enne pregiudicato. A farne le spese e' stata anche una ignara 61enne.

Impegnati in una relazione con la stessa donna, il padre del giocatore e il 30enne rivale avrebbero avuto una discussione accesa e quando il piu' giovane, impaurito, ha provato a scappare con una moto, Anderson senior lo ha raggiunto e speronato con la sua vettura, procurandone il decesso. La moto, ormai senza controllo, ha poi terminato la corsa nella casa di Noamia Caldeira Gomes, 61 anni, la quale non ha fatto in tempo ad evitare di essere travolta e rimanere uccisa a sua volta. Accusato di duplice omicidio, l'uno volontario e l'latro colposo, il padre del giocatore biancoceleste ha sostenuto in un primo momento di essere rimasto vittima di un incidente. Felipe Anderson al momento non si e' mosso da Roma, pur seguendo con trepidazione l'evolversi della vicenda.

Tags:
andersonlaziopadre andersonbrasile
in evidenza
Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

Chiuso il caso con lo Sporting

Leao perde la causa milionaria
Pagherà 20 mln di risarcimento

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.