A- A+
Sport
Gabriel Batistuta 500
 

L'ex centravanti di Fiorentina, Inter e Roma, Gabriel Omar Batistuta sta trascorrendo alcuni giorni di vacanza a Firenze dopo la premiazione di lunedi' scorso e l'inserimento nella 'Hall of Fame' edizione 2013 nella categoria 'giocatori stranieri'. Batigol non esclude che Firenze possa tornare a essere la sua citta'. "Io dirigente della Fiorentina? Mi piacerebbe farlo, credo che la prospettiva possa interessare anche alla societa' - ha spiegato l'ex bomber argentino -. Non mi vedo come allenatore anche perche' c'e' Vincenzo Montella che sta facendo benissimo. Penso che rimarra' per un bel po', 4-5 anni".

"Sta facendo un bel lavoro - ha sottolineato - c'e' piena armonia con la societa' e possono costruire un bel futuro. Penso comunque che potrei far comodo alla Fiorentina. Mi andrebbe bene fare l'uomo immagine, anche perche' quando vado in giro anche adesso vengo riconosciuto come un giocatore della Fiorentina. Sono pronto a tornare a Firenze in qualsiasi veste. Altre squadre mi dovrebbero convincere a cambiare la mia attuale vita, la Fiorentina non ne avrebbe bisogno". Batistuta, che ha ricevuto la visita del presidente dell'Aic, Damiano Tommasi, ha parlato ancora di Montella e del momento della squadra viola. "Non so se Vincenzo abbia preso qualcosa da Capello, uno che era molto attivo anche fuori dal campo. Il suo forte era essere bravo nel far mantenere alta la tensione e la concentrazione dei giocatori, era in grado di gestire un gruppo con tanti galli ed era ovviamente anche bravo tatticamente. Con Montella non ho mai condiviso un ritiro, quindi non posso fare paragoni".

"La Fiorentina di oggi sta ottenendo ottimi risultati, ma lo scudetto lo vince una squadra sola - ha proseguito Batistuta -. Mario Gomez? E' gia' un grande giocatore. Non penso abbia bisogno di consigli, per essere ben voluto dai fiorentini forse deve restare qui dieci anni e rifiutare le eventuali offerte". Domenica prossima all'Olimpico di scena due squadre importanti della carriera calcistica di Batistuta. "Roma-Fiorentina sara' una grande partita, lo era anche quando c'ero io. Stanno andando benissimo tutte e due. E' difficile battere la Roma, ha vinto dieci partite e non ha mai perso anche se e' stata comunque sorpassata in classifica. La Roma e' una bella squadra, poi c'e' Francesco che e' super. Vorrei avere lo stesso medico di Zanetti e Totti, non so se hanno lo stesso medico o lo stesso prete visto cosa riescono ancora a fare - ha scherzato Batigol -. Comunque e' un bene per il calcio la loro longevita'. Io come sto? Benissimo. Mi fanno male le caviglie ma non c'entra nulla con la malattia che mi hanno attribuito". Poi un'occhiata anche alla grande rivale dei viola, la Juve. "Vincera' il campionato, sara' tosto sorpassarla. Tevez? Un grande acquisto. E'un bravo ragazzo, un vincente. La Juventus ci ha guadagnato tanto con lui. La sua esultanza con la mitraglia? Da una parte e' bello che i giocatori della Juve abbiano esultato con quel gesto, perche' vuol dire che hanno visto quando la facevo io, pero' potevano farla da qualche altra parte invece che a Firenze. Comunque la Fiorentina ha vinto quella partita e la mia mitraglia - scherza Batistuta - sparava davvero...". Lunedi' scorso l'argentino ha incontrato anche il presidente onorario dell'Inter, Massimo Moratti, che ha da poco ceduto il club. "Mi dispiace, perche' per me l'Inter era Moratti. Non conosco Thohir, mi auguro che possa fare bene, anche se Moratti per certi versi e' unico".

Tags:
batistutafiorentinare leone

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.