A- A+
Sport
Berlusconi, soci e non compratori per il Milan. E sullo stadio...

Di Giordano Brega

Lazard incaricata di cercare compratori per il Milan? Un affare sulla scia di quanto aveva già fatto Massimo Moratti, a suo tempo, trovando poi in Erick Thohir l'uomo che ha rilevato l'Inter? L'indiscrezione ha fatto ovviamente il giro dell'Italia (e non solo) in poche ore. Ma al momento di conferme non ce ne sono. Anzi.

Affari racconta la situazione punto per punto: dal club allo stadio passando per le strategie estive. 

Soci, non compratori - Secondo quanto trapela dalla casa rossonera infatti il Cavaliere non sta pensando alla cessione della società. Il Milan per lui resta ancora un affare di cuore e quindi ogni volta che si trova sul punto di riflettere sul suo futuro finisce per frenare di fronte a situazioni che implichino un divorzio dalla causa rossonera. Di più. Secondo quanto risulta ad Affari, lo stesso pensiero passa per la testa di Barbara. Che oggi ha in mano il marketing e in proiezione futura aspirerà ovviamente a prendere le redini di tutto il Milan. Ecco perchè le voci di cessione sono esagerate in questo momento. Diverso il discorso se si parlasse dell'ingresso di qualche socio.

Silvio Berlusconi: non vendo

Silvio Berlusconi rassicura i tifosi, non vendera' il Milan. Lo ha annunciato rispondendo alle domande dei giornalisti a margine della presentazione di un libro a palazzo Giustiniani.

Galliani sulle voci

''La vendita del Milan? Io sono casomai l'oggetto, non il soggetto. Fininvest ha gia' smentito. Perche' escono queste cose? Non lo so, non e' di mia competenza. Fininvest ha smentito assolutamente''.

Magnati vogliosi di sposare la causa di quello che resta senza tema di smentite (i numeri sono numeri, le coppe di pesano non si contano sempre) "uno dei club più titolati al mondo" (lasciando perdere i conteggi delle coppe vinte dagli egiziani dell'Al Aly). In questo senso qualche discorso si potrebbe pure avviare. Al momento non c'è nulla di particolare, ma il futuro può magari riservare partnership sotto questo versante. Una situazione che darebbe così l'accelerata anche al progetto stadio.

La casa del Milan - Un tema complesso e non scontato. Un nuovo impianto (da 50-55 mila posti) sui terreni post-Expo (affare da 300 milioni: tanti, ma se c'è la convinzione che ne vale la pena si trovano)? Tanto si è detto di questa situazione e magari ci saranno evoluzioni in prospettiva, ma al momento una decisione finale sul tema non è ancora stata presa. Apriamo un match: nuovo stadio vs San Siro? Siamo 50 e 50. E non ingannino i passaggi istituzionali e burocratici di queste settimane, nessuno sarà davvero vincolante e la decisione definitiva probabilmente verrà presa dopo l'estate. Già, ma restare al Meazza è un gioco che vale la candela? Su questo punto si stanno facendo attente valutazioni economiche. Vero che verrà tirato a lucido per la finale di Champions del 2016. Vero pure che si lavora su ristoranti, nuovi store, museo e skybox. Ma può bastare? Ha comunque senso visto che è in affitto e non di proprietà? Domande a cui urgerà trovare risposta prima di prendere la via definitiva. I consulenti finanziari sono al lavoro per trovare le risposte del caso.

Il mercato e gli investimenti - Qua, sia chiaro, le operazioni saranno fatte da tre soggetti: Silvio Berlusconi (sempre molto vicino alla squadra), Adriano Galliani e Clarence Seedorf (a proposito: è in stasi la ricerca di un nuovo eventuale direttore sportivo, dopo che per settimane era sembrato molto vicino Sean Sogliano). Cercando di idee e giocatori di prospetto. Perchè è su questo tema che bisogna lavorare. Il Milan con un monte ingaggi da 110 milioni di euro resta una società che investe moltissimo in termini assoluti sui giocatori. Giusto per fare due conti, l'Atletico Madrid con cui ci si sta giocando i quarti di Champions League ne fa 65 di milioni. Vero che i colossi europei 'esagerano' negli stipendi (e qua bisognerà anche capire per certi club stranieri se verrà applicato con rigore il fair play finanziario tanto promosso da Platini), però con questa linea di investimento il club rossonero ha i mezzi per cotruire squadre e progetti interessanti in prospettiva. E il trio d'attacco Berlusconi-Galliani-Seedorf cercherà di tramutarli in gol sul campo...

Tags:
silvio berlusconibarbara berlusconisan sirostadio milan

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.