A- A+
Sport
Cagliari, Avelar: "Con Zeman si era accumulata tensione..."

Il terzino sinistro del Cagliari, Danilo Avelar si confessa con Affaritaliani.it. Il ventiseienne calciatore brasiliano ha giocato in: Brasile, Ucraina e Germania, prima di trasferirsi in Italia stabilendosi nella terra sarda, riuscendo poi a trovare molta continuità e gol  in quest’ultimo anno.

Danilo, la tua carriera professionistica è iniziata nel 2008 in Brasile nel club Rio Claro, da lì  sono passati 7 anni in cui hai girato 4 nazioni diverse (Brasile, Ucraina, Germania e Italia); quali sono le principali differenze fra questi 4 campionati? E in quale di questi ti sei trovato meglio?
"In brasile ho giocato solo in una squadra piccola, quindi non c'era molta pressione. Poi in Ucraina ho vissuto di tutto un po’, sono anche passato dai 30 gradi del Brasile, ai -20 in Ucraina. Mentre in Germania ho trovato molta qualità, sia di vita che nel calcio,  è stata un’esperienza incredibile. Quando però sono arrivato in Italia mi sono sentito subito a casa: la cultura, l’ambiente, il clima; insomma tutto mi ha aiutato a sistemarmi bene qui, perciò mi trovo benissimo in questo paese".

Questo è il terzo campionato che stai giocando in Italia con la maglia del Cagliari, nei primi due anni non sei riuscito ad andare in rete, ma in questa stagione ancora in corso già sei arrivato a quota 4 gol(3 su rigore), raramente un terzino diventa il rigorista di una squadra, come mai lo sei diventato?
"Si é vero, nei primi 2 anni ho faticato molto ad adattarmi alle tattiche di gioco italiane e comunque devo ancora migliorare. Mi allenavo spesso durante settimana a calciare i rigori, poi mi è capitato di batterne uno contro la Sampdoria e da li in poi ho capito che potevo assumermi questa responsabilità e finora non ho deluso".

Dall’inizio del campionato c’è stato un cambio in panchina, al posso di Zeman è arrivato Zola, e con quest’ultimo sono già arrivate 2 vittorie in 4 partite. Cosa è cambiato con Zola? E cosa pensi che non abbia funzionato con Zeman?
"Penso che con Zola abbiamo la testa un po’ più libera, con Zeman invece si era accumulata molta tensione, sia per la durezza degli allenamenti, sia per la posizione in campionato".

In ottica futura, come pensi che potrà piazzarsi il Cagliari a fine stagione? E tu cederai a qualche avances di qualche club magari estero?
"Sono fiducioso che il Cagliari possa migliorare la sua situazione in classifica ed ottenere il prima possibile la salvezza.  Per quello che mi riguarda spero di continuare a fare bene, anzi migliorare ancora per poi riuscire a fare un salto di qualità nella prossima stagione".

Alfonso Maria Troianiello

Iscriviti alla newsletter
Tags:
avelarcagliarizola zeman
in evidenza
CR7-Manchester, divorzio vicino Georgina mostra il pancione

Le foto

CR7-Manchester, divorzio vicino
Georgina mostra il pancione

i più visti
in vetrina
Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...

Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...


casa, immobiliare
motori
Stellantis celebra il suo primo anno di successi

Stellantis celebra il suo primo anno di successi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.