A- A+
Sport
"Da Cassano non messa in mora ma invito a pagare". Il Parma precisa

Nessuna messa in mora, ma un invito a pagare gli stipendi arretrati. Questa la precisazione del Parma che in un comunicato stampa fa chiarezza sulla vicenda Cassano. "Con riguardo alle notizie diffuse a mezzo stampa secondo cui il calciatore Antonio Cassano avrebbe 'messo in mora' il club, il Parma precisa che trattasi di notizia del tutto priva di fondamento - scrive la societa' crociata in una nota.

"Il calciatore Antonio Cassano si e' semplicemente limitato a richiedere il pagamento delle somme a lui dovute, senza pero' formalizzare nessun atto di "messa in mora", ne' fissare termini di pagamento ne' preannunciare l'intenzione di intraprendere iniziative legali specifiche. Trattasi dunque di un mero invito di pagamento, del tutto inconsueto e fine a se stesso, oltre che assolutamente inutile".

Segue - I rumors di venerdì pomeriggio sulla messa in mora e sul possibile addio di Cassano 

Tags:
cassanoparmafant'antoniointerjuventus
in evidenza
Italia ripescata ai mondiali? La sentenza della Christillin (Fifa)

Il caso scottante

Italia ripescata ai mondiali?
La sentenza della Christillin (Fifa)

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T

A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.