A- A+
Sport
Cassano rescinde con il Parma. Lo rivuole il suo Bari

Il Parma calcio inizia a perdere pezzi. Antonio Cassano ha infatti rescisso consensualmente il proprio contratto con il club ducale (che l'avrebbe legato ancora per una stagione oltre questa), rimettendosi cosi' sul mercato a parametro zero. E' questa la conclusione di una vicenda iniziata sabato, quando il calciatore barese attraverso il proprio legale ha chiesto alla societa' crociata il pagamento dei 5 mesi arretrati che ancora erano pendenti. L'avventura di Cassano a Parma è durata un anno e mezzo, con 18 gol segnati in 56 presenze.

"Mi hanno preso per il c... per 7 mesi e ci ho rimesso 4 milioni, ma non è questo il problema. E adesso? Non ho squadra, se non la trovo smetto"., ha detto il Pibe di Bari Vecchia ai microfoni di Tiki Taka il programma di Mediaset.

Nei giorni scorsi si era parlato del possibile interesse della Juve di Allegri, ma pure dell'Inter per lui. Si vedrà se ora faranno passi concreti. Per ora alla sua porta hanno bussato il Genoa e soprattutto il suo Bari. Un sondagio per capire la disponibilità a giocare in Serie B. Fantantonio non ha detto di no. Tiepido interesse poi del Torino che però sogna soprattutto di convincere Osvaldo. Altrimenti attenti alla pista degli Enmirati e a quella americana, che ha visto nei giorni scorsi la firma di un contratto record da parte di Giovinco.

La situazione degli altri giocatori del Parma - Questa e' anche la prima crepa di una situazione, quella legata al Parma, che e' destinata a traballare nelle prossime ore. I giocatori, infatti, si sono riuniti con l'Aic, l'Associazione Italiana Calciatori. "C'e' stato un incontro voluto dalla nostra Associazione per avere un confronto - ha detto capitan Lucarelli - e per sapere come muoverci e tutelarci. Era presente tutta la rosa al completo con l'allenatore". Nessuna decisione per il momento, ma la sensazione e' che non verra' richiesta la messa in mora del club, almeno nell'immediato. Potrebbe pero' essere stata fissata una precisa data di scadenza: il 15 febbraio il Parma dovra' saldare la seconda tranche di mensilita' legate all'ultimo trimestre. E per una societa' che non e' ancora riuscita a pagare gli arretrati che nelle prossime settimane porteranno in dote altri punti di penalizzazione, la strada sembra essere sempre piu' in salita".

Allegri, "Cassano? In arrivo Sturaro, in attacco vedremo" - "Cassano? Non mi piace parlare di giocatori di altre squadre anche se da oggi lui e' libero, ma al momento abbiamo un parco di 5 attaccanti, l'arrivo imminente dovrebbe essere quello di Sturaro, poi abbiamo riacquistato un giocatore che si chiama Barzagli, vedremo se ci sara' da fare qualche altra cosa, in attacco o in altri settori". Cosi' il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro il Parma.

Tags:
cassanoparmabarifantantonio
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...

Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.