A- A+
Sport
milan inter

Di Giordano Brega

"L'obiettivo è di portare San Siro ad essere un luogo molto più gradevole e più servito per tutti i nostri spettatori". Lo spiega ad Affari, Alfonso Cefaliello, amministratore delegato di M-I Stadio. "L'area del Trotto? In proiezione certamente impatta. Potrebbe farlo direttamente, come si è letto tante volte con un'acquisizione di Milan e Inter. Oppure attraverso una collaborazione con la Snai e con la Trenno". Poi potrebbe arrivare il Museo della Musica di San Siro e inoltre...

Ecco l'intervista

Quali sono le strategie dei tifosi per rendere lo stadio di San Siro ancora più vivibile?
"La nostra strategia - condivisa da Milan, Inter e amministrazione comunale - è su una linea che ci porterà ad ospitare la finale di Champions League nel 2016. L'obiettivo è di portare San Siro ad essere un luogo molto più gradevole e più servito per tutti i nostri spettatori. Come primo passaggio per arrivare ad avere un Meazza cuore del suo quartiere e a livello dei migliori stadi europei"

In proiezione quanto può impattare nelle vostre strategie l'area del Trotto che è al fianco dello stadio?
"In proiezione certamente impatta. Potrebbe farlo direttamente, come si è letto tante volte con un'acquisizione di Milan e Inter dell'area. Sarebbe il naturale quarto lato dello stadio di San Siro. Oppure attraverso una collaborazione con la Snai e con la Trenno, interlocutori con cui abbiamo già intavolato una serie di pensieri in prospettiva"

In vista della finale di Champions League 2016, quando ospiterete la finale, quali migliorie andranno fatte allo stadio?
"Certamente, una parte poco visibile all'esterno, sarà la ristrutturazione e l'ampliamento completo di tutti i servizi igienici di primo, secondo e terzo anello. Oltre a molte più aree dedicate a servizi di ristorazione e intrattenimento che saranno ricavate nel sotto-tribuna sia dal lato arancio, che dal lato rosso (le tribune centrali, ndr). Nonché la conclusione di tutto l'anello degli skylounge e skybox"

Il Museo di San Siro sta ottenendo risultati lusinghieri e in crescita come partecipazione del pubblico. E' possibile che venga creato al Meazza un secondo museo, magari legato alla musica?
"Questa è un'idea che ci sta venendo in mente perché San Siro porta con sé la storia dello stadio, del Milan e dell'Inter. Ma va pensato, come lo dimostra anche la stagione concertistica in arrivo, in campo musicale. Ricordiamoci ad esempio il famoso concerto di Bob Marley con 100mila spettatori. E all'epoca non c'era ancora il terzo anello. Stiamo pensando di dedicare una sezione anche a questo..."

ECCO L'INTERVISTA VIDEO

Tags:
cefaliellosan sirointer milanmeazza
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.