A- A+
Sport
Cellino annuncia: "Ho accettato di vendere il Cagliari a Giulini"

Dopo aver liquidato nelle scorse gli investitori americani, Massimo Cellino va in contropiede e annuncia il nuovo compratore del Cagliari: "Ho accettato di vendere a Giulini e l'affare dovrebbe chiudersi molto presto", ha spiegato a Sky Sport. Mancherebbero, infatti, pochi dettagli prima che vengano firmati i documenti ufficiali che segneranno il passaggio del Cagliari, dopo ventidue anni di regno Cellino, alla famiglia Giulini rappresentata da Tommaso, 37 anni, gia' nel cda dell'Inter, imprenditore milanese presidente della Fluorsid Group, con sede in Svizzera.

C'erano stati incontri frequenti qualche settimana fa, ma ultimamente il misterioso fondo di investitori americani rappresentanto dal mediatore ravennate Luca Silvestrone aveva solleticato la fantasia del massimo dirigente cagliaritano e non solo visto, che anche i tifosi iniziavano a pensare a stelle e strisce. La trattativa sembrava ormai ad un passo dall'arrivare alla conclusione, soprattutto alla luce dell'incontro che Silvestrone aveva avuto a Miami con lo stesso Cellino. In quell'occasione, alla presenza dell'architetto che si sarebbe dovuto occupare del nuovo progetto per il Sant'Elia, Dan Meis, c'era stata una stretta di mano che aveva fatto pensare ad un discorso chiuso. Invece, tra mercoledi' e oggi il colpo di scena: Cellino ha prima sbugiardato Silvestrone, definendo "inesistenti" gli investitori da lui rappresentati salvo poi, dopo ventiquattro ore, dire che "gli americani stavano allungando la trattativa e avevano bisogno di altri novanta giorni. Io ho accettato di vendere a Giulini. Auguro a loro ogni bene. Ora il mio cuore e' con il Leeds per il quale spendera' tutte le mie energie". Un colpo di scena in piena regola che ha lasciato tutti a bocca aperta e per il quale si attendono a breve tutti i dettagli. Qualcosa gia' si conosce perche' la prima offerta del rappresentante della Fluorsid Group era sensibilmente piu' bassa rispetto agli 85 milioni di euro messi, si presume, sul tavolo dagli americani e qualitativamente diversa visto che non si parlava di altro se non del titolo sportivo. Grossomodo ci si aggira intorno alla meta' rispetto a quanto paventato da Silvestrone (si parla di 45 milioni), ma il fatto che Giulini sia venuto allo scoperto ha giocato un ruolo fondamentale nell'esito della trattativa.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cellinogiulinicagliari
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.