A- A+
Sport
DAZN: 10 milioni di rimborsi agli utenti delusi e 2,4 miliardi in tecnologia
Giorgia Rossi, uno dei volti-simbolo di DAZN

DAZN corre ai ripari: 10 milioni di rimborsi agli utenti delusi, oltre ai 2,4 miliardi di investimenti sullo sviluppo tecnologico

A seguito delle polemiche riguardanti la qualità delle trasmissioni del calcio in streaming, DAZN ha incontrato il Ministro dello sviluppo tecnologico Giancarlo Giorgetti e la Sottosegretaria Onorevole Anna Ascani. “DAZN ribadisce il suo massimo impegno nel percorso intrapreso quando, alla fine di marzo 2021, sono stati assegnati i diritti per la trasmissione del campionato di calcio di Serie A. Impegno che, nei mesi successivi, si è concretizzato in una serie di importanti investimenti già realizzati e che saranno ulteriormente incrementati nel corso delle prossime stagioni”, recita una nota ufficiale della piattaforma.

DAZN: novità tecnologiche per migliorare le trasmissioni

“Al di là dell’investimento iniziale complessivo di 2,4 miliardi di euro per le tre stagioni, per la trasmissione della Serie A, DAZN ha intensamente lavorato sullo sviluppo della parte tecnologica, a beneficio dell’intero Paese, potenziando attraverso DAZN Edge le infrastrutture presenti, e, a vantaggio della qualità del servizio, ottimizzando la ricezione delle immagini. Questo lavoro che, solo per questa prima stagione, ha già visto un investimento di oltre 10 milioni di euro, sarà ulteriormente potenziato nel corso delle prossime stagioni”. Entro la fine di novembre, annuncia DAZN, sarà disponibile ed entrerà in funzione il FULL HD, 1080P, che assicurerà una maggiore definizione delle immagini. Sul tema qualità, inoltre, l’azienda “si impegna a proseguire e accelerare lo sviluppo del Multicast, che porta ad una riduzione del buffering – il rallentamento dell’immagine -  di oltre il 50%. Naturalmente tutto questo a beneficio del cliente e delle sue esigenze a cui DAZN è da sempre estremamente attenta”.

La conferma: rimane il doppio accesso con un solo abbonamento

Rispetto al picco di problemi tecnici che si sono verificati il 23 settembre 2021, DAZN precisa che “sono stati previsti ed effettuati rimborsi, per una cifra complessiva pari a 10 milioni, per una mensilità a tutti i clienti impattati; modalità di azione già dimostrata dall’azienda in passato e pronta a ripetere in futuro, qualora dovessero ripresentarsi problemi di sua diretta responsabilità. Nel percorso di attenzione al consumatore, inoltre, DAZN è pronta a sviluppare e potenziare ulteriormente il Customer Service sia dal punto di vista tecnico che con operatori, per assicurare sempre massima reattività e attenzione alle richieste dei propri clienti”.

Nel corso dell’incontro con Giorgetti e Ascani si è parlato anche del tanto discusso stop all’utilizzo di un solo abbonamento su più device, che aveva creato molto agitazione: “Dazn ha ribadito che non saranno posti in essere cambi nell’utilizzo del servizio nel corso di questa stagione e che ogni tipo di modifica sarà comunicata in maniera chiara e trasparente e nei tempi congrui”.
 

Commenti
    Tags:
    calcio in streamingdaznproblemi tecnici daznrimborsi utenti dazn




    in evidenza
    Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

    Inverno pieno

    Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


    motori
    IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

    IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.