A- A+
Sport
Della Valle striglia la Fiorentina: "In casa bisogna cambiare passo"

"Quella di oggi e' stata la fotocopia di tante partite, non le chiudi e paghi. Prendiamo il bicchiere mezzo pieno: la classifica non si e' modificata, hanno pareggiato tutte, il Genoa ha perso, noi siamo ancora li', non e' cambiato niente. Abbiamo perso una grande occasione ma evidentemente in casa c'e' da cambiare passo". Lo ha detto il patron viola Andrea Della Valle al termine della sfida di questo pomeriggio a Firenze fra Fiorentina ed Empoli. "Mi dispiace per Gomez perche' secondo me ha fatto una bella partita - ha aggiunto Andrea Della Valle - Poi fra miracoli e pali...Gli ho detto che nel 2014 ha dato tutto in termini di sfortuna e che nel 2015 la sorte gli ridara' con gli interessi qualcosa. Non mi ricordo un caso simile in tutta la mia esperienza di dodici anni a Firenze".

Secondo Della Valle alla squadra non "e' mancata la cattiveria. Complimenti all'Empoli, squadra ben messo in campo ma lo sapevamo che sarebbe stata una delle partite piu' difficili e cosi' e' stato. Pero' se avessimo chiuso la partita nel primo tempo, adesso staremmo commentando un altro risultato. L'Empoli comunque non ha certo demeritato. Nel primo tempo ci poteva stare un rigore ma non pensiamo a certe cose. L'arbitro (Russo, ndr) che ci ha diretto oggi e' ottimo".

"Con la vittoria di oggi potevamo mettere la ciliegina sulla torta a questo finale di anno - ha sottolineato invece Daniele Prade' - La partita andava chiusa ed ora invece siamo qui a rammaricarci. Peccato, complimenti all'Empoli, una grandissima squadra che ha fatto una bellissima prestazione pero' una squadra forte deve chiuderla". "C'e' poi una maledizione su Mario Gomez perche' non e' possibile che non riesca a metterla dentro - ha aggiunto Prade' -. Se fossimo andati sul due a zero staremmo parlando di tutta un'altra partita. Ci dispiace per i tifosi ma siamo ancora tutti a due-tre punti in classifica, quindi bisogna ripartire alla ripresa con le stesse motivazioni che ci hanno accompagnato in questo periodo".

Dalla partita al mercato. "Il rinnovo di Neto? Il giocatore e' sfuggente quindi mi auguro che non ci abbandoni ma non la vedo cosi' bene la situazione. Ho parlato oggi con lui e conoscendo il ragazzo c'e' qualcosa che non va. Spero di sbagliarmi ma se avessi ragione sarebbe la piu' grande delusione della mia gestione societaria, visto che per lui ci ho messo la faccia difendendolo contro un popolo. Spero di sbagliarmi".

"Vedremo quello che ci dira' quando torneremo a lavorare dopo le festivita' - ha aggiunto Daniele Prade' sempre sull'argomento Neto -. Quello che ha detto il presidente sul nostro portiere e' vero, siamo una societa' trasparente e diremo tutto al momento opportuno". Nel frattempo oggi il tecnico viola Vincenzo Montella nel posta gara contro l'Empoli ha ribadito la sua richiesta di due possibili rinforzi per la sua rosa dal prossimo mercato invernale. "A gennaio lavoreranno bene i nostri direttori che sono molto bravi a farlo, a partire dallo sfoltire la rosa - ha concluso Andrea Della Valle - Abbiamo 34 giocatori e credo che non li abbiamo mai avuti nella mia gestione. Oggi nel cda abbiamo messo altre decine di milioni per appianare i debiti. Il progetto e' importante, ambizioso, se faccio dei sacrifici li faccio per i tifosi e la citta'. Ritocchi in entrata? Prima c'e' da lavorare in uscita e poi se c'e' qualcosa da aggiustare, lo faremo, anche se tutti sanno bene quanto il mercato di gennaio sia difficile e complicato".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
della vallefiorentinamontellavargasmario gomez
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro

Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.