A- A+
Sport
Balotelli Jr: "Vorrei giocare nella Padania. E con Mario non al Milan"

«Se hanno utilizzato il mio nome per farsi pubblicità, il colore della mia pelle per avere dei titoli sui giornali, la mia “parentela” celebre… beh, lo trovo un gesto ignobile. Se, invece, c’è qualcosa di serio, allora sediamoci e parliamone. Giocare nella squadra della Lega Nord per me sarebbe una nuova opportunità. Ma, come tutti, ho appreso la notizia sui giornali, ma nessuno ha mai alzato il telefono per contattarmi».  Così Enoch Barwuah, fratello minore di Mario Balotelli, commenta in una intervista esclusiva al settimanale “Chi”, pubblicata nel numero in edicola, la notizia, uscita nei giorni scorsi di una sua partecipazione alla Nazionale della Padania, la squadra della Lega nord, che dovrebbe disputare la Coppa del Mondo Viva, riservata alle selezioni calcistiche di minoranze ed entità non riconosciute a livello internazionale.

«Giocare nella squadra della Lega Nord per me sarebbe una nuova opportunità. Io sono quello delle occasioni mancate. Il fatto di essere fratello di Mario è un vantaggio nella vita di tutti i giorni, ma è uno svantaggio nel mondo del calcio. Nel calcio io sono e rimarrò sempre in seconda fila, diciamo pure nell’ombra. Non ho mai avuto l’opportunità vera, quella che potrebbe cambiarmi la vita. Accetterei la chiamata della Nazionale della Padania proprio per mettermi in gioco. Mio fratello mi ha detto che se sono felice devo accettare».

Enoch parla anche del rapporto con il fratello maggiore, cui è legatissimo, e delle difficoltà che incontra sui campi di gioco sia per il colore della sua pelle sia per la sua parentela famosa. «Mario fa il suo percorso e io il mio. Non sono mai stato un raccomandato, altrimenti non giocherei nel campionato di Eccellenza. Le persone allo stadio mi insultano due volte: o mi dicono “negro di m…” oppure “vattene via raccomandato” e ancora: “Tu e tuo fratello non siete nessuno”. Nero lo sono e ne sono fiero, raccomandato direi proprio di no, sennò non giocherei in un campionato minore. In ogni caso io faccio finta di non sentire, non reagisco mai, penso ad altro. Sempre». Enoch ha confessato qual è il suo sogno nel cassetto: ««Di poter giocare accanto a mio fratello". Nel Milan? Non esattamente... "Lo sogno da sempre, ma non in Italia, in Inghilterra. Lì abbiamo lasciato il cuore e tanti amici. È una realtà, calcisticamente parlando, assolutamente idonea per noi».
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
enoch balotellimario balotelli
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.