A- A+
Sport

La maledizione di Guttmann si abbatte nuovamente sul Benfica. Che gioca, domina anzi per larghi tratti. Ma non tira mai, spreca l'impossibile. Poi va sotto, trova la forza per pareggiare e crea i presupposti per vincere. E al 93' cade sotto i colpi, anzi il colpo (di testa) di Ivanovic che regala l'Europa League al Chelsea. Finisce malissimo per i portoghesi, che nel giro di quattro giorni perdono il campionato (1-2 al 93' contro il Porto che l'ha scavalcato in classifica ad una giornata dalla fine) e abbandonano il sogno europeo.

chelsea benfica ape

"Senza di me la squadra non vincera' una Coppa Campioni per i prossimi 100 anni", questo disse Bela Guttmann, l'allenatore ungherese che negli anni '60, assieme ad Eusebio (questa sera in tribuna) porto' due Coppe dei Campioni a Lisbona e poi fu cacciato quando chiese l'aumento dello stipendio. Da allora sette finali (5 di Coppa Campioni, due di Uefa) compresa quella dell'Amsterdam Arena e nessun successo. Una tragedia sportiva, quella del Benfica, che ha, come inevitabile rovescio della medaglia, il sorriso sornione di Rafa Benitez: denigrato, mai amato, osteggiato anche dai tifosi Blues in Olanda, che a piu' riprese hanno inneggiato a Mourinho; eppure l'allenatore spagnolo porta a casa un trofeo di assoluto prestigio, diventando l'unico manager - con Udo Lattek - a vincere una Coppa europea con 3 squadre diverse: Valencia, Liverpool e, appunto, Chelsea.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eua leguechelseabenfica
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.