A- A+
Sport
Fognini esce con il numero 553 del mondo e mostra il dito medio

Dopo le 'cassanate' e le 'balotellate', ecco le ... 'fogninate'. Dopo le proteste con gli arbitri, le racchette lanciate, ecco il dito medio mostrato da Fabio Fognini al pubblico del Masters 1000 di Shanghai. Un gesto non nuovo per il suo 'repertorio', gia' esibito proprio a Parigi per replicare ai tifosi transalpini del Suzanne Lenglen al termine del match person cotnro l'idolo di Casa Gael Monfils.

Resta agli atti la sconfitta clamorosa al primo turno (7-6 6-4) per mano della wild card locale Chuhan Wang, numero 553 del mondo, il 27enne tennista ligure, 18 del ranking e 15 del tabellone. E quel dito medio della mano sinistra al pubblico (che lo beccava) mentre, con la borsa in spalla, si dirigeva mestamente verso gli spogliatoi.

 

Tags:
fogninimaster shangaimaster 1000
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.