BANNER

"Il Milan e' nato prima di tutti noi e continuera' dopo di noi. Dirigenti, allenatori e giocatori passano il testimone, l'importante non e' il futuro delle persone ma il futuro del Milan che e' il club piu' titolato del mondo". Cosi' l'amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani. Parole importanti, dal momento che nel futuro dell'attuale ad non dovrebbe esserci piu' il Milan, ma una separazione ancora da concordare con la societa'.

Quando? Le voci inizialmente parlavano di aprile (prossimo cda) o fine stagione, ma ora si rincorrono con forza indiscrezioni su un suo addio già entro dicembre. Lo stesso Galliani potrebbe aver voglia di definire la situazione al più presto visto lo stato delle cose. Malgrado nessuno dubita nell'ambiente che Silvio Berlusconi sarebbe più che felice di trattenerlo al Milan e trovare la giusta convivenza tra Galliani e la figlia Barbara (un po' come succede in Mediaset tra Piersilvio e Fedele Confalonieri). Così non sarà però e si dovrà trovare una buonuscita. Le cifre? Se ne sono sentite tante in queste settimane, forse quota 30 milioni potrebbe essere quella giusta per un dirigente che da 28 anni è al comando e tanto si è speso per la causa rossonera.

Galliani intanto ha anche parlato anche di calcio, in particolare di Kaka'. "Lui e' sempre stato un leader, non lo e' diventato ora. E' uno dei pochi Palloni d'oro ancora in attivo, e' una super persona, per questo motivo sono andato a prenderlo a zero a Madrid"

2013-11-26T14:18:04.49+01:002013-11-26T14:30:00+01:00truetrue1006116falsefalse82Sport/sport4130905510062013-11-26T14:18:04.553+01:0010062013-11-26T14:37:16.667+01:000/sport/galliani-elshaarawy-261113false2013-11-26T14:37:19.033+01:00309055it-IT102013-11-26T14:30:00"] }
A- A+
Sport
galliani modificato 20

BANNER

"Il Milan e' nato prima di tutti noi e continuera' dopo di noi. Dirigenti, allenatori e giocatori passano il testimone, l'importante non e' il futuro delle persone ma il futuro del Milan che e' il club piu' titolato del mondo". Cosi' l'amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani. Parole importanti, dal momento che nel futuro dell'attuale ad non dovrebbe esserci piu' il Milan, ma una separazione ancora da concordare con la societa'.

Quando? Le voci inizialmente parlavano di aprile (prossimo cda) o fine stagione, ma ora si rincorrono con forza indiscrezioni su un suo addio già entro dicembre. Lo stesso Galliani potrebbe aver voglia di definire la situazione al più presto visto lo stato delle cose. Malgrado nessuno dubita nell'ambiente che Silvio Berlusconi sarebbe più che felice di trattenerlo al Milan e trovare la giusta convivenza tra Galliani e la figlia Barbara (un po' come succede in Mediaset tra Piersilvio e Fedele Confalonieri). Così non sarà però e si dovrà trovare una buonuscita. Le cifre? Se ne sono sentite tante in queste settimane, forse quota 30 milioni potrebbe essere quella giusta per un dirigente che da 28 anni è al comando e tanto si è speso per la causa rossonera.

Galliani intanto ha anche parlato anche di calcio, in particolare di Kaka'. "Lui e' sempre stato un leader, non lo e' diventato ora. E' uno dei pochi Palloni d'oro ancora in attivo, e' una super persona, per questo motivo sono andato a prenderlo a zero a Madrid"

Tags:
gallianiel shaarawybarbara berlusconi
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate

Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.