A- A+
Sport
Giro d'Italia 2020 trema, positivi Kruijswijk-Matthews, 2 squadre ritirate
Kruijswijk (Lapresse)

Giro d'Italia 2020, positivi Kruijswijk-Matthews

Almeno due ciclisti e sei membri dello staff nelle squadre del Giro d'Italia sono risultati positivi al Covid-19. I corridori sono Steven Kruijswijk team Jumbo-Visma e Michael Matthews del Team Sumweb. I quattro membri dello staff fanno parte invece della Mitchelton-Scott che ha annunciato il ritiro dal Giro. Kruijswijk non ha dolori o sintomi, secondo la sua squadra.

GIRO D'ITALIA 2020. MITCHELTON-SCOTT SI RITIRA DALLA CORSA

La Mitchelton-Scott ha deciso di lasciare il Giro d'Italia dopo essersi confrontata con RCS Sport. Lo annunciano in una nota gli organizzatori spiegando che, "in seguito ai risultati dei test RT-PCR effettuati nel giorno di riposo, la formazione australiana ha deciso di ritirare la sua squadra per concentrarsi sulla salute dei suoi corridori e del suo staff e per salvaguardare la bolla dei team". Nei giorni scorsi la Mitchelton-Scott aveva dovuto rinunciare al suo leader, Simon Yates, perche' positivo al Covid-19 ma dai test effettuati fra domenica e lunedi' sono emerse le positivita' anche di quattro membri dello staff. 

GIRO D'ITALIA 2020. ANCHE JUMBO-VISMA LASCIA CORSA

Dopo la Mitchelton-Scott, anche la Jumbo-Visma ha deciso di ritirarsi dal Giro d'Italia. Lo ha annunciato via Twitter lo stesso team, poche ore dopo la notizia della positivita' al coronavirus di Steven Kruijswijk, che era undicesimo in classifica generale, a 1'24" dalla maglia rosa. "Era la decisione piu' responsabile". Addy Engels, ds del team Jumbo-Visma, commenta ai microfoni Rai la scelta di lasciare il Giro d'Italia dopo la positivita' di Kruijswijk. "Era stato a contatto con tutti, non ci saremmo sentiti a nostro agio nel continuare e non volevamo esporre a ulteriori rischi il resto del gruppo. E' una decisione presa a tutela della sicurezza dei nostri uomini e del nostro staff, la salute e' una priorita'". Engels chiarisc che "al Giro ci siamo sentiti sicuri e protetti ma non ci sono garanzie di non contrarre il virus e purtroppo e' successo a noi". 

GIRO D'ITALIA 2020, DI ROCCO, 'GIRO CONTINUERA' TENENDO ALTA ATTENZIONE'

"Non credo che ci sia la possibilità che salti il GIRO d'Italia: la situazione è sotto controllo, è giusto continuare con un forte e alto livello di attenzione". Lo dice all'Adnkronos il presidente della Federciclismo, Renato Di Rocco, dopo la notizia della positività al Covid di due ciclisti e 6 membri di staff appartenenti a team diversi, 4 di questi della Mitchelton - Scott, la squadra di Simon Yates, che contestualmente si è ritirata dalla gara. "Il senso di responsabilità nel ciclismo e nello sport è alto -prosegue Di Rocco-: in questo momento sono a Fiorenzuola, dove si corrono gli Europei under 23 e juniores di pista: questa notte un ragazzo è risultato positivo e ho fermato la squadra. Spero che le altre nazioni possano procedere".

Giro d'Italia 2020: Vegni, il nostro obiettivo e' arrivare a Milano

"Per tutti noi l'obiettivo resta quello di arrivare a Milano, stiamo facendo tutto il possibile per affrontare questo Giro d'Italia a ottobre e per condurlo in porto con dignita' e regolarita'". Cosi' Mauro Vegni, direttore del 103/o Giro d'Italia di ciclismo, ai microfoni della Rai.

Loading...
Commenti
    Tags:
    giro d'italia 2020giro d'italia 2020 ritiratigiro d'italia 2020 positivikruijswijk
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault Captur, anche l’ibrido diventa accessibile a tutti

    Renault Captur, anche l’ibrido diventa accessibile a tutti


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.