A- A+
Sport

di Pietro Mancini

Deplorevoli i cori contro i calciatori di colore e giuste le punizioni contro le società, che tollerano il tifo razzista. Ma appare eccessiva la stangata al Milan, con la chiusura, per un turno, dello stadio "Meazza". Il mio udito funziona bene e ho sentito distintamente, allo Juventus- stadium, i cori, beceri, contro il centravanti del Milan e della Nazionale, peraltro assente, in quanto squalificato. Ma indigna e merita di essere condannato, con maggiore fermezza, l'intolleranza, dimostrata dai tifosi del Benevento contro il centravanti della squadra, Felice Evacuo, "colpevole", al termine del derby, vinto dai sanniti, di aver salutato, calorosamente, i sostenitori della Nocerina. Cioè della squadra, nella quale l'attaccante aveva giocato, lo scorso anno, riscuotendo molti consensi e risultando il miglior realizzatore del girone B della prima divisione. "La prossima volta- ha detto il Sindaco di Benevento in tv- Evacuo saluti, ma non in pubblico, i suoi ex tifosi ! ". Dichiarazione inopportuna. Tra le squadre, e le tifoserie, la rivalità, accesa ma nei limiti dello sport, dovrebbe finire al termine delle partite. E non vanno limitate, o condizionate, le libere manifestazioni, di azione e di pensiero, di un tesserato, legato alla società da un contratto, non da vincoli di sangue o di clan, che debbano indurlo ad odiare i tifosi dei club avversari, mai nemici. Soprattutto al Sud, dove imperversano le cosche, le società e la federazione devono intervenire con maggiore rigore e creare barriere più solide contro le intimidazioni e l'intolleranza.

Tags:
balotellirazzismocori
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo

Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.