A- A+
Sport
Honda: "Voglio vincere la Champions". Milan, arriva Fernando

"Avra' una maglia importante, il numero 10 portato da Rivera, Gullit, Boban, Savicevic, Rui Costa, Seedorf e per ultimo Boateng. Quando Kevin e' partito alla fine d'agosto, abbiamo pensato di tenergli il numero 10, lui ci teneva molto. Il suo sogno, da ragazzo, era quello di diventare calciatore del Milan...".

Parola di Adriano Galliani alla presentazione di Keisuke Honda.

"Non e' un'icona, sapra' convivere con l'altro grande trequartista, Kaka', poi tocchera' ad Allegri trovare le posizioni in campo". E aggiunge: "Ha un contratto di tre anni e mezzo, e quindi almeno per questo periodo restera' con noi. Non so se giocera' domenica o in Coppa Italia, l'ultima partita del campionato russo e' stata il 10 dicembre, si e' allenato ma e' un mese che non gioca. Bisogna iniziare col piede destro, non con quello sinistro". Sul prosieguo del mercato milanista, il dirigente rossonero assicura che la societa' agira' soprattutto in uscita: "Con l'arrivo di Remy e Honda, il saldo e' piu' uno. Trenta sono tanti, la rosa e' da sfoltire".

La mezzala giapponese ha poi spiegato: "Questi primi giorni sono stati fantastici. Sono davvero entusiasta e felice, sapevo che un giorno il mio sogno si sarebbe realizzato - ha spiegato Honda -. Quando avevo 12 anni scrissi in un tema che avrei voluto giocare in Serie A, con il numero 10 del Milan. Per me indossare questa e' un grande desiderio. Quando ho ricevuto questa notizia e' stato un sogno. Ringrazio Galliani e la societa', ora voglio dimostrare chi sono sul campo".

Sul perchè abbia scelto il Milan: "Ho scelto di giocare qui perchè voglio vincere la Champions League e poi ho scelto con il cuore, tanti club si sono interessati ma io ho fatto una scelta affettiva. Negli ultimi anni sono cresciuto a livello di gioco e tutti si aspettano molto da me, voglio fare cose speciali per la mia squadra:

Spiegando di conoscere "bene i giocatori del Milan perche' vedevo ogni settimana le partite. La serie A e' il campionato piu' famoso in Giappone". Honda sa che ci sono grandi attese su di lui: "so che devo dimostrare le mie capacita', fare gol, servire assist. Dovro' fare del mio meglio per cercare di fare cose speciali per il Milan e per dare il mio contributo alla squadra che, secondo me, puo' migliorare ancora tanto", ha dichiarato l'ex Cska Mosca, in conferenza stampa nella sala Excutive dello stadio di San Siro.

"Non ho mai incontrato un samurai, quindi non so come e' fatto". Keisuke Honda risponde con una battuta a una domanda sui samurai giapponesi e poi aggiunge: "noi siamo persone che non mollano mai, sempre determinati, forti, disciplinati. Io ho queste caratteristiche e questo sara' lo spirito che mi accompagnera' sul campo", ha spiegato il nuovo acquisto del Milan che ha anche avuto i consigli dell'interista e connazionale Nagatomo prima di sbarcare in Italia.

Honda ha rilevato: "Mi ha detto che qui conoscete il calcio e che se non giochero' bene, verro' mandato a quel paese. Il mio obiettivo e' farmi apprezzare per come gioco. Sarei voluto venire gia' ad agosto qui, ma ho cercato di concentrarmi sul Cska, sapendo che sarei arrivato qui a gennaio".  Sugli ultimi mesi in Russia: "Non sono stati mesi difficili, io volevo venire qui già ad agosto, ma ho continuato a giocare per la mia squadra, sapendo che poi a gennaio sarei venuto qui".

In rossonero trova giocatori come Balotelli e Kaka': "grandi campioni a livello mondiale, sono molto contento di poter giocare con loro. Possiamo diventare campioni insieme". Sul Mondiale: "In Confederation ho perso contro l'Italia ma al Mondiale vorrei giocarci contro e questa volta voglio vincere".

MILAN-FERNANDO VICINISSIMI - Milan vicino a un nuovo colpo a parametro zero: ecco Fernando, 26enne centrocampista brasiliano del Porto  (passaporto lusitano). Galliani proverà a prendere il Polpo (soprannome dovuto alla sua dote di recupera palloni) già in gennaio, ma se le richieste resteranno attorno agli 8 milioni si rinvierà l'affare a giugno. Tanto più che il giocatore - seguiro anche da Napoli e Inter - non potrebbe comunque essere schierato in Champions League per questa stagione.

Galliani, seguiamo Fernando; Matri incedibile - "E' uno dei tanti giocatori che seguiamo, ma non c'e' una trattativa. Guardiamo lui come altri. E' un giocatore buono ma vediamo". Adriano Galliani ha risposto cosi' a una domanda su Fernando, centrocampista del Porto che piace al Napoli, ma che anche il Milan segue con interesse come lo stesso ad rossonero ha confermato a margine della presentazione di Keisuke Honda. "Il nostro mercato a occhio e croce finisce qui, poi ci possono sempre essere delle sorprese. Al momento non sono previsti ingressi. Quando dico una cosa e' la realta' in quel momento, ad oggi non sono previsti colpi. A centrocampo abbiamo Bryan Cristante, classe 1995. Avete visto l'Ajax come gioca a calcio con i ragazzini? In Champions ci sara' Cristante, poi non so, perche' il mercato dura fino al 31. Ma non ci sono trattative in corso per i centrocampisti. Abbiamo De Jong, Nocerino, Poli, all'occorrenza si puo' alzare anche Emanuelson, bisogna fare di necessita' virtu'. Adesso non si puo' parlare di giocatori in entrata, perche' siamo in trenta, sono arrivati Rami e Honda, e' partito Niang e dobbiamo cedere un paio di giocatori prima di fare altri discorsi. Quello che si legge e' un conto, quello che si fa e' un altro". Per quanto riguarda il mercato in uscita si parla di una possibile cessione di Matri, ma Galliani taglia corto "e' incedibile", mentre sui portieri dice che il contratto di Abbiati "non e' mai in scadenza" e che per quanto riguarda Gabriel "c'e' una squadra brasiliana che lo vuole, ma vorrebbe tenerlo fino a dicembre mentre noi lo rivogliamo indietro a giugno. Vedremo, ci sono anche un club brasiliano piu' piccolo e uno portoghese".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
hondagallianibobansaviceviccalciomercatokeisuke
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.