A- A+
Sport
Inter, Ausilio annuncia: "Cessioni senza la Champions. No a Cassano"

"Senza la Champions League vengono a mancare risorse importanti. Normale che qualcuno dovra' partire". Firmato Piero Ausilio. Il direttore sportivo dell'Inter chiarisce che la società dovrà fare qualche sacrificio se Mancini e la sua squadra non dovessero centrare la qualificazione alla massima competizione calcistica europea. Cosa tra l'altro molto difficile: il terzo posto è lontano e vincere l'Europa League sarà piuttosto complicato. "Il sogno e' quello di tornare a vincere" e "tutte le componenti della societa' sono allineate all'obiettivo che e' fare bene partita dopo partita". Bocciato l'arrivo di Cassano (sempre più vicino alla sua Bari): "Penso di no, in attacco siamo a posto così. Con Antonio ci siamo lasciati bene, sono rimasti rapporti splendidi ma non significa che a livello professionale tornerà. Abbiamo deciso di puntare sui nostri giovani in attacco". Sugli arrivi di gennaio: "Portare a Milano Shaqiri, Podolski e Brozovic, ma anche Murillo per cui c'è parecchio di concreto è stato importante. Siamo stati bravi ad anticipare la concorrenza, nel caso di Shaqiri a convincerlo del nostro progetto a medio-lungo termine. Poi io penso sempre che si poteva far meglio ma c'è soddisfazione".

In estate si profila dunque il sì al 22enne Jeison Murillo (del Granda) e no allo svizzero del Basilea Schaer: "Mi piace di più Murillo. Chiaro che Schaer è un buon giocatore, nazionale svizzero, ma ci serviva un giocatore diverso in difesa. Murillo ricorda Cordoba, è aggressivo, veloce e ha un buon piede. Può giocare in una difesa a 4 o a 3, non è altissimo ma molto esplosivo. In tante cose ricorda Ivan, ma ognuno ha le sue caratteristiche che lo contraddistinguono. Anche per lui Cordoba è un punto di riferimento, gli auguro di fare la metà di Ivan".  Presto l'annuncio del rinnovo di Andrea Ranocchia, uno dei giocatori più criticati dai tifosi ultimamente: "C'è una stretta di mano, per una serie di situazioni burocratiche non è stato ancora formalizzato ma a tutti gli effetti è prorogato e prolungato". Sul liscio di Napoli: "Non c'è mai errore del singolo. Andrea l'ha fatto, ma il gol subito nasce prima. Dietro a ogni rete che si subisce c'è responsabilità comune. Andrea non deve dimostrare nulla, è serio e ha l'Inter nel cuore, sta giocando pur non essendo al meglio. A napoli più volte sembrava dovesse uscire perché era in difficoltà, invece ha stretto i denti. All'esterno certe cose non si vedono, ma per noi valgono tanto. L'errore va dimenticato, conta solo domenica prossima e lui sta ragionando in questi termini". Ausilio ammette che l'Inter segue il 25enne centrocampista ucraino Konoplyanka: "E' un'opportunità, ma arriva da una situazione particolare, strana, ha un contratto in scadenza ma non sa se andar via. E' un'opportunità". Il giovane talento del Palermo Dybala invece rischia di restare un sogno: "Penso sia un'operazione difficilissima, perché il Palermo vende bene i propri gioielli. Non sarà per chi la volsse fare un'operazione facile. Ottimo giocatore, lo conosco da tempo, l'avevo cercato ma non aveva il passaporto. Anche al Palermo è stato tesserato da extra UE. All'epoca giocava in B, era extra comunitario, non era pronto per essere titolare e sacrificare uno slot per un ragazzi di grandi potenzialità non era facile. Poi speravamo in certe condizioni e quando è stato definito il suo passaggio al Palermo i numeri erano cambiati".

Addio Osvaldo: "C'è stato questo interesse del Boca ma è una cosa che sta portando avanti il calciatore. Se avrà piacere di andare lì per questi 5 mesi, visto che non è di proprietà dell'Inter e l'ultima parola spetta al Southampton, potrà farlo". Ci sono possibilità che Touré lascia il Manchester City e venga all'Inter? "Yaya Touré è una cosa veramente grande, non impossibile ma quasi. Ma abbiamo la fortuna di avere un allenatore che è stato con lui qualche anno, se c'è una possibilità attraverso Mancini cercheremo di giocarcela, ad oggi è quasi impossibile. Giocatore che non si può discutere, ma credo lo sappiano anche al City. Possiamo solo limitarci a dire che piace, siamo ai limiti dell'impossibile e per noi rappresenterebbe qualcosa di straordinario. Non dico no perché non mi piace farlo".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
interausiliochampions leaguecassano
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Look più sportivo e AMG Line di serie per la nuova Mercedes CLS

Look più sportivo e AMG Line di serie per la nuova Mercedes CLS


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.