A- A+
Sport
Inzaghi, ladri in casa: i vicini li mettono in fuga

Annata davvero sfortunata per il povero Pippo Inzaghi: dopo l'esonero con il Milan (al termine di una stagione davvero deludente nei risultati), ecco i ladri. Ma andiamo con ordine: il tecnico di Piacenza sta ricaricando le pile a Formentera. Purtroppo per lui, approfittando delle sue vacanze, alcuni ladri la scorsa notte hanno provato a entrare nel suo appartamento milanese.

I ladri però non si sono dimostrati particolaramente abili visto che hanno fatto troppo rumore nel tentativo di intrufolarsi nel suo lussuoso attico situato nel centro di Milano. I vicini di Pippo, accortisi che stava accadendo qualcosa di strano sono cosi riusciti a farli scappare. Costringendoli ad abbandonare una borsa con la refurtiva. La polizia è quindi arrivata velocemente sul posto, ma i ladri ormai erano in fuga...

 

Tags:
inzaghiladripippomilan
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.