A- A+
Sport
La Juve perde i pezzi: Pogba al Barcellona

Il prossimo 6 giugno, a Berlino, il Barcellona sara' il 'nemico' numero 1 di Paul Pogba. Dopo la finale di Champions League, pero', il francese avra' un occhio di riguardo per gli azulgrana, perche' secondo il sito del quotidiano catalano "Sport" il centrocampista della Juventus avrebbe detto si' al corteggiamento del Barcellona. Gli spagnoli scrivono che gli ultimi contatti tra il club e l'agente del giocatore, Mino Raiola, sono stati molto positivi e sia Pogba che il suo procuratore sono convinti che il progetto del Barcellona sia il migliore. Dopo la finale di Champions League, tra meta' giugno e i primi di luglio le trattative entreranno nel vivo e Raiola e Pogba sperano che il club catalano presenti un'offerta convincente alla Juve.

Secondo Sport" nella corsa per arrivare al francese, il club campione di Spagna ha un rivale agguerrito nel Manchester City, che sarebbe pronto a offrire anche 100 milioni di euro per avere il calciatore. Il mese scorso il responsabile per il calcio internazionale del Barcellona, Ariedo Braida, ha prima incontrato Raiola e poi, racconta ancora "Sport", cominciato a parlare con la Juventus che chiede almeno 80 milioni per il suo centrocampista. L'operazione potrebbe essere rinviata al giugno del 2016, anche perche' la societa' catalana deve fare i conti con il blocco del mercato imposto dalla Fifa fino al prossimo gennaio. Un ostacolo che complica la trattativa, ma il giornale catalano assicura che Pogba, anche per il suo desiderio di giocare con Messi, e' piu' vicino al Barcellona e potrebbe restare in bianconero ancora per un anno per poi vestire la maglia azulgrana.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pogbabarcellonajuveberlinofinale
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Hannibal e un maggio bollente: fino a 51 gradi. Previsioni

Meteo, Hannibal e un maggio bollente: fino a 51 gradi. Previsioni


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.