A- A+
Sport
Lionel Messi è a un passo dal Psg: 80 mln per 2 stagioni alla stella argentina
(fonte IPA)

 

"I negoziati sono stati ufficialmente completati. A breve l'annuncio". Lo ha scritto su twitter il fratello dell'emiro del Qatar, Khalifah Bin Hamad Al-Thani proprietario del Paris Saint Germain. Sembra quindi definita l'operazione che porterà il fuoriclasse argentino a Parigi dopo l'improvvisa e inattesa rottura con il Barcellona.

"Il Psg e' determinato a fare di tutto per sfruttare l'eccezionale opportunita' di ingaggiare a parametro zero (senza costi pe il cartellino, ndr) il sei volte Pallone d'Oro Lionel Messi. In particolare il club parigino sta preparando un contratto con cifre record per l'argentino". Lo scrive "L'Equipe", precisando che le trattative fra le parti sono in fase molto avanzata e che a breve (dopo un incontro che dovrebbe avvenire domani) ci sara' l'annuncio. Secondo il quotidiano francese, l'ormai ex attaccante del Barcellona guadagnera' circa 40 milioni di euro netti all'anno. Il contratto sara' valido per due stagioni, con la terza annata facoltativa. Infine, dopo la disponibilita' dell'amico ed ex compagno Neymar a cedere il proprio numero, sembra che Messi indosserà la 10 del club parigino.

Sia la stampa francese che quella spagnola citano lo sceicco Mohammed bin Hamad bin Khalifa Al Thani. Il fratello dell'emiro del Qatar, lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani, fra i proprietari del Psg, ha annunciato su Twitter che la firma di Leo Messi sarebbe imminente e che "i negoziati sono ufficialmente conclusi".

Commenti
    Tags:
    lionel messi




    in evidenza
    Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)

    Affari va in rete

    Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)

    
    in vetrina
    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


    motori
    Nuovi incentivi auto: opportunità per l'Italia e l'industria automotive

    Nuovi incentivi auto: opportunità per l'Italia e l'industria automotive

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.