A- A+
Sport
Malagò: "Tavecchio? Penso si dimetterà". Smentita della Figc. La situazione

FIGC, Malagò: "Tavecchio? Penso si dimetterà"

"Per quelle che sono le mie informazioni, Carlo Tavecchio si presenterà dimissionario nel Consiglio Federale di domani, che è anche zoppo. Sarebbe un bene anche per lui, umanamente. Però non è che se leviamo Tavecchio e mettiamo un'altra persona risolviamo il problema. C'è un discorso di riforma di campionati, abbiamo più squadre professionistiche di tutti". Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha parlato così, durante la trasmissione "Che Tempo Che" fa su Raiuno, del consiglio della Figc in programma oggi a mezzogiorno a Roma. Per la panchina della Nazionale si fa il nome di Ancelotti: "Non è disponibile a fare la stampella a nessuno. Potrebbe essere interessato con una situazione ambientale diversa". Malagò ha anche raccontato di come Ventura sia diventato ct della Nazionale. "Lo scelse Lippi. Io e Tavecchio incontrammo Lippi a casa mia. Ci disse 'ci sto, ma per dare una mano a tutto il sistema del calcio italiano, per fare il coordinatore tecnico di tutte le nazionali'. Trovammo l'accordo, ci stringemmo anche la mano. Sul tavolo c'erano i nomi di Ventura, De Biasi, Montella e Spalletti. Lippi disse che la scelta migliore sarebbe stata Ventura, il quale fu contattato e contrattualizzato". Poi "quando Ventura era già stato messo sotto contratto, sfumò l'accordo con Lippi. Così dovette rinunciare, e Ventura rimase senza il referente con il quale avrebbe dovuto confrontarsi".

Malagò: "Tavecchio? Penso si dimetterà". Smentita Figc

Al termine del programma è arrivata la risposta della Federcalcio: "Carlo Tavecchio non si presenterà dimissionario al consiglio federale della Figc in programma domani. Il presidente sta ultimando le sue proposte per rispettare l'impegno preso con tutte le componenti nell'incontro di mercoledì scorso".

FIGC, TAVECCHIO SENZA LEGA PRO E AIC. LND DIVISA. I GRANDI CLUB DI SERIE A E BERLUSCONI CON LUI

Tavecchio è stato abbandonato dalla Lega Pro (dopo che l'Aic - Assocalciatori - di Damiano Tommasi già aveva fatto sapere di non sostenerlo). Decisivi i dilettanti della LND che da sempre sono stati la sua forza e che ora sembrano divisi. Il presidente della Figc sa di contare sull'appoggio dei grandi club di serie A (Agnelli lo avrebbe chiamato ancora nelle scorse ore) e ha avuto il pubblico appoggio di Silvio Berlusconi a resistere.

Tags:
malagòtavecchiofigc vecchio figcmalag tavecchiotavecchio dimissionidimissioni tavecchio
Loading...
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
L 'Abarth 1000 SP degli anni sessanta rinasce sotto forma di una one-off

L 'Abarth 1000 SP degli anni sessanta rinasce sotto forma di una one-off


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.