A- A+
Sport
Manassero ad Affari: "Tiger idolo. Pippo? Che grinta il suo Milan"

Di Giordano Brega

"I miei idoli? Seve Ballestreros e poi ovviamente Tiger Woods che è stato fondamentale per tutti noi giovani. Siamo cresciuti con lui che dominava e trascinava le folle". Parola di Matteo Manassero. Il talento del golf italiano (quattro volte vincitore nello European Tour e più giovane campione al prestigiosissimo Bmw Pga Chmpionship) si confessa con Affaritaliani.it. In queste ore è stato protagonista nell'inaugurazione del campo pratica di Milano (in un’area di circa 14.000 mq che comprendono una zona alberata sul perimetro: apertura a inizio novembre)  in zona City Life (vicino a Piazza Amendola e alla metropolitana). Un avamposto del golf nel cuore della metropoli lombarda. Il 21enne campione azzurro ha colpito la palla dall’alto dei 207 metri della Torre Isozaki, a circa 250 metri lineari di distanza dal campo stesso. E poi si è confessato ai microfoni di Affari. Sogna le Olimpiadi di Rio e promuove il suo Milan: "Ho iniziato a seguirlo con Sheva e Kakà. Ora Pippo sta dando la grinta che era mancata".

ECCO L'INTERVISTA

Chi sono stati i campioni che ti hanno fatto avvicinare al golf?
"I miei idoli sono stati Seve Ballestreros e poi ovviamente Tiger Woods che è stato fondamentale per tutti noi giovani. Siamo cresciuti con lui che dominava e trascinava le folle"

Un fenomeno mediatico...
"Sì ma non solo mediatico ovviamente. Ha vinto tutto, era il più forte di tutti. Comunque loro due sono stati i miei idoli. E adesso mi trovo a giocare con campioni che vedevo in tv da bambino".

Com'è vedere da vicino Tiger Woods?
"Ha un carisma particolare. Poi per me anche per il motivo che dicevo prima. Lo vedevo, lo adoravo, lo tifavo in tv. Quindi vederlo e giocarci in gara assieme c'è qualcosa di diverso dal solo vederlo dal vivo... Lui comunque è uno di quegli sportivi con un carisma innato"

Oggi il numero uno è McIllroy?
"Sì"

Più grande di Tiger in assoluto?
"No, assolutamente no. Però McIllroy ha davanti tutta una carriera per raggiungere quanto ha fatto Tiger. Non credo però personalmente che saranno in tanti nella storia del golf a riuscirci. Comunque Rory in questo momento è sicuramente il più forte golfista al mondo"

Sogna una medaglia alle Olimpiadi di Rio?
"Assolutamente. Spero di esserci ai Giochi del 2016 e anche di poter vincere. Ma innanzitutto se dovessi essere presente si tratterà di un'esperienza magnifica. Poi ce la giocheremo"

Lei è tifoso doc rossonero. I suoi idoli che l'hanno avvicinata al Milan?
"Ho iniziato a seguire e appassionarmi con Sheva e Kakà. Ho conosciuto Van Basten e ho trovato che sia una persona davvero incredibile. Però ho iniziato con loro e con Inzaghi.."

Le piace Pippo in versione mister?
"Moltissimo. Da giocatore e da allenatore"

Dove arriverà il Milan di Pippo?
"Spero terzo".

Di questo Milan chi le piace?
"El Sharawy molto. Menez tantissimo. E poi mi piace la grinta che mancava negli ultimi anni e Inzaghi è riuscito a dare a questo Milan"

ECCO LA VIDEO-INTERVISTA DI AFFARITALIANI.IT A MATTEO MANASSERO

 

 

Tags:
manasseroglfmcillroytiger woodsel shaarawymenezpippogol
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
40 Bran sfilano alla seconda edizione del Milano Monza Motor Show 2022

40 Bran sfilano alla seconda edizione del Milano Monza Motor Show 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.