A- A+
Sport
stramaccioni mazzarri

"Mazzarri resta a Napoli" - Il cardinale Sepe, Caldoro e i rettori firmano un appello per trattenere il tecnico livornese. Già cento adesioni al manifesto del «Corriere del Mezzogiorno» promosso dal direttore Marco Demarco che ha fatto breccia nel mondo politico, sportivo e della società civile.

 

“Conosco benissimo Mazzarri e so che aspetta l'Inter". Dal rumors alla rivelazione. A firma di Carlo Pallavicino, noto e autorevole procuratore.  "Walter cerca la consacrazione e intende lasciare Napoli per un club 'obbligato' a vincere. Con tutto il rispetto per la Roma, non credo proprio che abbandonerà una Champions con i partenopei per trasferirsi in giallorosso”, spiega ai microfoni di Sky. E torna a battere il tasto colorato di nerazurro: “Apprezzo le parole di Moratti di sostegno a Stramaccioni. E l'ho apprezzato parecchio durante la crisi acuta dell'Inter. Difficilmente in Italia assistiamo a un'analisi così da parte di un presidente. Ma alla fine anche in lui prevarrà la voglia per Mazzarri e ne sarà contagiato. Walter ha tutte le carte per risollevare il progetto Inter, il matrimonio si farà". In caso saltasse tutto? "Credo che Mazzarri starà fermo un anno, lui aspetta solo l'Inter. Lo so, quando si mette in testa un obiettivo, lo raggiunge”.

Inter-Napoli è anche intreccio di giocatori. Aurelio De Laurentiis si è messo in testa di regalarsi Freddy Guarin. Il colombiano è reduce da una stagione in chiaro-scuro: grandi potenzialità, qualche partita da giocatore di livello assoluto, ma anche periodi piuttosto grigi. Sul valore dell'ex centrocampista del Porto non c'è dubbio e il presidente partenopeo è pronto a scommetterci. Mettendo Gohan Inler (un altro reduce da una stagione non sui livelli che ci si aspetterebbe) sul piatto insieme al riscatto di Gargano. Il metronomo svizzero che piace al Milan viene così offerto all'Inter. Moratti però nicchia, venti milioni cash cambierebbero di più il suo umore. Al contrario il patron del club milanese pensa al jolly serbo dell'Udinese Dusan Basta: valore di mercato 8 milioni, che potrebbero essere attutiti dalla seconda metà di Faraoni. Come terzini pure in lista ne restano al momento due: il 21enne Gino Peruzzi del Vélez (di cui Javier Zanetti dice: "Ricorda me quando iniziai a giocare") e il 22enne Martin Montoya del Barcellona.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mazzarriintermorattistramacalciomercato
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare

Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.