A- A+
Sport
Messi a processo per evasione fiscale

Lionel Messi sara' processato per frode fiscale: lo ha deciso un giudice istruttore di Gava', in Spagna, che ha respinto il ricorso del fuoriclasse argentino del Barcellona contro la sua incriminazione. Nonostante la Procura si fosse espressa per il proscioglimento di Messi, l'avvocatura dello Stato si e' opposta e il magistrato ha convenuto che e' "un'opinione soggettiva" quella secondo cui il calciatore non era a conoscenza della gestione economica, contrattuale e tributaria dei suoi redditi". Di qui la conferma dei tre capi d'imputazione a carico di Messi e del padre Jorge per la frode al fisco da 4,1 milioni di euro negli anni 2007, 2008 e 2009.

Messi e' accusato di aver acconsentito alla creazione da parte del padre Jorge di una struttura societaria fittizia che aveva il solo scopo di eludere il rispetto degli obblighi fiscali per i proventi generati dallo sfruttamento dei suoi diritti d'immagine. In passato il quattro volte Pallone d'Oro aveva pagato cinque milioni di euro per saldare il debito con il fisco iberico. Il magistrato ha anche respinto la richiesta di chiamare a testimoniare Alfonso Nebut, consulente di alcune sue imprese, l'avvocato Angel Juarez e il direttore dell'area di gestione calcio del Barcellona, Raul Sanllehi in quanto le loro testimonianze sono state ritenute "non pertinenti".

Tags:
messievasione
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.